Cerca

Torna l'era Bersani

La ricetta del Pd per perdere ancora:
"Contro Berlusconi e con Grillo"
l'idea "nuova" di Puppato&co

Laura Puppato

Laura Puppato

 

di Ignazio Stagno

Il Pd continua a cercare una soluzione per perdere ancora le elezioni. Tra telefonate, pugnalate alle spalle, avvertimenti e nomi improbabili per la segreteria (in ordine Barca, Cuperlo, Finocchiaro, Speranza, Zingaretti), i democratici pian piano stanno ribaltando il tavolo per tornare a perdere contro il giaguaro. I ribelli, per intenderci, la pattuglia che contesta ad alta voce il governissimo, l'inciucio col Cav e la rielezione di Giorgio Napolitano, ha preparato un documento per l'assemblea nazionale.

AntiCav e Grillo -  A fare lo sporco lavoro di metterci la faccia, e avere il coraggio di dare un nome e un volto alla ribellione è Laura Puppato ex candidata alle primarie per la premiership. Il suo risultato a quelle consultazioni autunnali fu drammatico. Il suo peso nel partito è minimo, ma la Puppato vuole convincere i ribelli di Civati e dei prodiani a dare nuova forma al Pd con due elementi assolutamente nuovi: l'antiberlusconismo e un'alleanza di governo con Cinque Stelle e Sel. 

Il documento - Nel documento che sarà presentato all'assemblea alla Fiera di Roma si legge chiaramente che l'idea del nuovo Pd per la Puppato passa dalla ineleggibilità di Berlusconi e di un governo con Grillo. Insomma la ricetta è quella di Bersani che rientra dalla finestra. La Puppato richiama anche all'indipendenza dei gruppi parlamentari dalle scelte del governo: "I gruppi devono lavorare in autonomia portando avanti i disegni di legge che rispecchiano gli otto punti della campagna elettorale". Come c'era da aspettarsi, le firme al documento Puppato sono davvero poche. Bisogna precisare che nel partito il malumore c'è. Ma in largo del Nazareno non sanno ancora come incanalarlo. 

Se il nuovo Pd è la Puppato... - A dare sostegno alla Puppato ci pensa Sandra Zampa ex braccio destro di Prodi a palazzo Chigi. "Il disagio su questa strana alleanza è destinato a crescere, chi finora non lo ha manifestato non ha evidentemente messo a fuoco quello che ci spetta giorno per giorno con un alleato come Berlusconi", afferma la Zampa. L'idea dei ribelli è una sola. Cavalcare occupyPd per racimolare un bottino di voti utile da spendere alla segreteria e magari al prossimo giro alle urne. Ma se la rivoluzione del Pd comincia dalla Puppato c'è da attendersi un Cav e un centrodestra con la strada spianata a palazzo Chigi. 

 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • colombinitullo

    11 Maggio 2013 - 15:03

    pensi solo al sesso, è ancora in tempo,farà meno danni.

    Report

    Rispondi

  • maxgarbo

    11 Maggio 2013 - 12:12

    è un genio! Col M5S sarebbero a cazzotti dalla mattina alla sera. Comunque, una che ragiona così è evidente che non capisce un beato niente, per non dire di peggio. E' rimasta all'epoca del vecchio Pc!

    Report

    Rispondi

  • fisis

    10 Maggio 2013 - 18:06

    Questi sopravvissuti al crollo del muro di Berlino, così facendo accelererebbero l'esplosione del Pd, già ora in via di disintegrazione e disfacimento. Non c'è limite, a quanto pare, alla stupidità umana.

    Report

    Rispondi

  • fisis

    10 Maggio 2013 - 18:06

    Questi sopravvissuti al crollo del muro di Berlino, così facendo accelererebbero l'esplosione del Pd, già ora in via di disintegrazione e disfacimento. Non c'è limite, a quanto pare, alla stupidità umana.

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog