Cerca

politica

Palermo: Orlando, più parchi gioco e per la Favorita arriva il sovrintendente

0

Palermo, 19 mag. (AdnKronos) - E' in distribuzione da oggi il programma elettorale di Leoluca Orlando, sindaco uscente di Palermo e ricandidato per la quinta volta alla guida della città alle amministrative di giugno. Un 'giornale' di 12 pagine nel quale diversi temi sono trattati con un rimando continuo fra passato, presente e futuro. Il filo che unisce il ragionamento di Orlando è riassunto nel suo 'corsivo' di copertina, intitolato "Dove eravamo? Dove vogliamo andare", accompagnato da quattro temi di punta del programma: il mare e la costa (simboleggiate dalla Costa sud), le periferie (rappresentate dal campetto di calcio realizzato allo Zen), le pedonalizzazioni e la legalità (simboleggiati dalla 'liberazione' di piazza San Domenico) e la città vivibile e sostenibile (che ha come simbolo il Parco della Favorita).

"La Favorita non è solo un’area verde - dice Orlando -, ma anche un luogo che restituisce la possibilità di stare insieme, godendo di attività sportive, culturali e sociali. La Favorita non è solo un parco, ma anche è simbolo di come si possa costruire splendidi progetti quando il Comune è vicino alle associazioni, ai cittadini e alle altre istituzioni. Nel 2012, il Parco era abbandonato e le sue strutture sportive anche sequestrate. Oggi è un luogo di festa, sport e socialità per tutti e di tutti". Rispetto al futuro la proposta di Orlando è quella di creare "un ufficio di coordinamento guidato da un sovrintendente, affiancato dai cittadini e associazioni, per seguire la programmazione delle attività di fruizione e le collaborazioni necessarie, perché l'uso civico del Parco sia sempre più stabile e costante".

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

media