Cerca

La sfida estrema

Ius soli, Matteo Salvini sfida il Vaticano: "Incontro pubblico con Galantino. Perché non si dimette?"

14
Matteo Salvini

Matteo Salvini in trincea contro lo ius soli, tanto da sfidare la chiesa. "Visto che monsignor Nunzio Galantino fa politica, lo invito a un confronto pubblico", afferma il leader della Lega Nord all'indomani dello scontro, durissimo, coi vertici della Cei. Nel mirino del lumbard, c'è il segretario generale. "Gli proporrei due soluzioni: o la Chiesa accoglie gratis rinunciando agli introiti sull'immigrazione oppure Galantino si fa da parte, magari anche dimettendosi", va dritto al punto il segretario. E ancora: "Sarebbe bello che dopo tante parole sull'accoglienza, Galantino e gli altri pensassero anche a fare un po' di carità gratuita". Parole durissimi, pronunciate a margine di un presidio organizzato davanti alla moschea provvisoria di Sesto San Giovanni, destinate ad ingigantire la già accesissima polemica sullo ius soli.

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • jackie

    jackie

    19 Giugno 2017 - 23:11

    Bene ! Molto bene .... Salvini e' piu' libero di Galantino e piu' schietto....

    Report

    Rispondi

  • Ben Frank

    Ben Frank

    19 Giugno 2017 - 21:09

    Ma perché 'sto Galantino e il signor Bergoglio non danno ai "migranti" tutti la cittadinanza vaticana? E perché mai, se sono contro i muri, non abbattono per prime le mura vaticane, permettendo che i loro "protetti" si accampino, spaccino, defechino e scopino nei bei giardini vaticani? Contutti i froci che vi sono tra i prelati, debbono proprio fare i recchioni con il c**o degli altri?

    Report

    Rispondi

  • Skyler

    19 Giugno 2017 - 20:08

    sabuno radoli, zecca rossa, ho guà messo in frigo una magnum per quando tu e galantino schiatterete! però vedete di fare presto perchè non abbuamo tenpo da perdere, stiamo organizzando il trasferimento dei migranti a casa vostra e in vaticano.....

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

media