Cerca

Le lettere dei politici

Roma, le raccomandazioni del Pd per vincere a Roma

Luiigi Zanda, capogruppo Pd al Senato

Alla vigilia delle elezioni per il sindaco di Roma, previste domenica 26 e lunedì 27 maggio,  scoppia il caso delle raccomandazioni. E si alzano i toni dello scontro. Le raccomandazioni non muoiono mai, ma stavolta le lettere arrivano su carta intestata del Senato e vengono protocollate e archiviate. Il Corriere della Sera pubblica una serie di missive  che risalgono al 2007 una anno prima delle amministrative che hanno visto scontrarsi Gianni Alemanno e Francesco Rutelli. Sono lettere di raccomandazioni. 

All'epoca al Campidoglio c'è ancora Veltropni e all'Ama, l'azienda dei rifiuti della capitale è guidata da uomini del centrosinistra e presidente è  Giovanni Hermanin, amministratore delegato Biagio Eramo. Sulla scrivania di Hermanin arrivano una serie di lettere di raccomandazioni firmate da politici di sinista, tra cui Luigi Zanda, Massimiliano Smeriglia di  Sel (attualmente vicepresidente della Regio Lazio  guidata da Zingaretti). All'epoca Smeriglio era di Rifondazione Comunista e anche lui scriveva all'Ama per segnalare "la vicenda di un F.R.P., nato a M. Profugo assunto in Ama come operatore ecologico".

 Anche l'ex vicesindaco di Roma Mariapia Garavaglia si spende per "far valutare" una portatrice di handicap, l'ex vicecapo di gabinetto di Veltroni, Luca Odevaine scrive per interferire su alcuni trasferimenti. Nessuno dei raccomandati è stato assunto. Ma evidentemente la questione non è tanto se le segnalazioni siano andate o meno a buon fine ma il fatto che i politici di sinistra, allo scadere della giunta Veltroni, usassero il vecchio metodo delle raccomandazioni per provare ad aumentare i loro consensi. Un particolare tutt'altro secondario è che tra questi politici ci fosse anche l'attuale capogruppo al Senato Luigi Zanda, lo stesso moralizzatore che adesso chiede l'ineleggibilità di Berlusconi. Per la cronaca: nelle lettere spesso i "raccomdandanti" precisano di non conoscere il "raccomandato". 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • imahfu

    29 Maggio 2013 - 10:10

    E' la piaga italiana, diffusa ovunque.

    Report

    Rispondi

  • alejob

    27 Maggio 2013 - 16:04

    perchè sei cosi brutto. Ti sei guardato allo spechhio ? La tua faccia rispecchia la tua anima. Con chi puoi andare d'accordo, io credo nemmeno con te stesso. Perchè tutti voi della sinistra siete cosi brutti ? Non avete una faccia rilassata, non siete degli uomini affabili, dimostrate tutti di avere il pelo sullo stomaco. Non riesco a capire chi vi da il voto. Devono essere dei disperati che vogliono attraverso di voi politici godere di coloro che hanno saputo nella loro esistenza farsi valere avendo accumulato con il lavoro qualche patrimonio.

    Report

    Rispondi

  • colombinitullo

    22 Maggio 2013 - 15:03

    Assomiglia a Monti,faccia lei.

    Report

    Rispondi

  • aresfin

    aresfin

    22 Maggio 2013 - 15:03

    Un MUPPET.

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog