Cerca

Il Cav detta la linea

Berlusconi: "Dobbiamo evitare l'aumento Iva. Decreto choc per la ripresa"

Il leader del Pdl non si accontenta dell'Imu congelata: "Togliere le unghie a Equitalia e detassare sui giovani. Serve un decreto choc sull'economia"
Silvio Berlusconi in tribunale

Silvio Berlusconi in aula al processo Ruby

"Dobbiamo evitare l'aumento dell'Iva". Il leader del Pdl Silvio Berlusconi torna a dettare la linea al governo del premier Enrico Letta. Dopo l'Imu, "congelata" fino a settembre, il Cavaliere ribadisce l'importanta di dare respiro ai consumi su cui grava la mannaia dell'aumento dell'imposta sul valore aggiunto, che a luglio dovrebbe salire dal 21 al 22%. Serve "un decreto choc" per dare nuova linfa all'economia: oltre all'Iva bloccata, in ballo c'è anche la revisione di Equitalia ("Dobbiamo togliergli le unghie") e la detassazione sulle assunzioni dei giovani. "Le riforme dobbiamo farle in fretta e bene".

"L'Imu ha fatto solo danni" - Berlusconi chiude al Colosseo la campagna elettorale per le Comunali di Roma e lancia la volata al sindaco Gianni Alemanno, ma mente e parole vanno alla situazione nazionale, perché è lì che si gioca la partita. E l'Imu, appunto, avrà un ruolo fondamentale: per i Comuni (che perderanno miliardi pesantissimi) e per il governo Letta. "E' assolutamente indispensabile abrogare la tassa sulla casa - rincara Berlusconi -. L'Imu non è un'ossessione, ha fatto solo danni". 


"Leali col governo" - E proprio l'abolizione dell'Imu, come detto, è punto-chiave (e complicato) del programma di Letta. "Dal governo ci aspettiamo due cose importanti: l’approvazione dei provvedimenti per rilanciare l'economia e le riforme istituzionali per modernizzare il Paese", ha ribadito il Cav confermando comunque che il Pdl "sostiene e sosterrà con lealtà" l'esecutivo. "In questo governo riponiamo tante speranze perché la collaborazione tra centrodestra e centrosinistra è un accadimento storico, epocale, mai successo".


"Berlusconi ci ha salvati" - Dal palco allestito al Colosseo ha parlato, naturalmente, anche Alemanno. "Con Berlusconi siamo riusciti a evitare l'immagine della Capitale d'Italia che rischiava il fallimento". Il sindaco ha ricordato: "All’inizio del nostro mandato non ci aspettavamo quello che abbiamo trovato, il disastro finanziario. Ci siamo sentiti dire sindaco non ci sono soldi per gli stipendi e rischiavamo di veder fallire ogni realtà. Questa è l'eredità del modello Roma di Veltroni e Rutelli". Invece, grazie all'intervento del governo Berlusconi e alla sua amministrazione, secondo Alemanno "abbiamo salvato la città in un momento di crisi economica, la più grande dal dopo guerra, è una cosa che non perdoniamo alla sinistra è aver denigrato Roma per denigrare noi. Roma non si tocca - ha concluso il sindaco - non si offende perché Roma è una grande città".

 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • Frenki

    25 Maggio 2013 - 15:03

    Bel coraggio a fare certe affermazioni, Il Berlusca ha salvato ROMA dal fallimento, ha salvato CATANIA dal fallimento, ha salvato PALERMO dal fallimento. Ma vi rendete conto chi è che paga questi salvataggi ? Lega, Piedellini del Nord svegliatevi !!!! Non vi rendete conto che vi stanno prendendo per i fondelli e che vi rubano i soldi in tasca. Questa è l'amministrazione del Berlusca, che per tenere in piedi questa banda Bassotti, che gli stà salvando il c.... sperpera il denaro del NORD.

    Report

    Rispondi

  • soleados

    25 Maggio 2013 - 11:11

    Unghianera,ovvero il pulitore delle latrine di Arcore,quando si parla di IDIOZIA il tuo nome viene a galla spontaneamente, come lo sterco gassoso in una palude d'acqua ferma.Tu non credi o non puoi credere cosi' come non puoi pensare: a te mancano queste facolta', altrimenti che IDIOTA saresti!Ho saputo che hai lasciato a tua figlia le pompe di benzina nel veneto per dedicarti completamente ai cessi arcoriani:trovi soddisfazione a pulire i water di AL TAPPONE e delle sue amichette? Sono certo che alla vista dei tamponi femminili che poi raccogli con cura, ti ecciterai alla stessa maniera di quando guardi la foto del tuo datore di lavoro sul comodino. Ciao IDIOTA !!!!

    Report

    Rispondi

  • UNGHIANERA

    25 Maggio 2013 - 10:10

    Ciao brutto deficiente,ti volevo solo ricordare che il PDC attuale si chiama Enrico Letta ed è un membro del PD,Silvio non è più PDC da un anno e mezzo,lo so che nel frattempo è come avesse sempre governato lui ma,per rigore di logica ed istituzionale te la devi prendere con chi è al governo!Devo forse pensare che sei peggiore di quanto credo?Mi dispiace,ho tanta fantasia ma,una forma peggiore di deficienza associabile alla tua è troppo anche per me!

    Report

    Rispondi

  • soleados

    25 Maggio 2013 - 08:08

    Imu congelata? Caro AL TAPPONE, tu hai promesso l'abolizione dell'Imu in campagna elettorale. Ora stai gia' facendo marcia indietro? Ti basta che quegli IDIOTI del pdl credano alle tue fandonie? L'imu deve essere tolta, come hai promesso!!!!!!! Capito IDIOTI?

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog