Cerca

C'era una volta il partito del nord

A picco nelle roccaforti venete
Dopo Bossi la Lega non esiste più

A Treviso lo "sceriffo" Gentilini è staccato di 10 punti. A Vicenza, il Carroccio non arriva al 5% e il centrodestra rischia persino di mancare il ballottaggio

A picco nelle roccaforti venete
Dopo Bossi la Lega non esiste più

Lo "sceriffo" arranca. A Treviso, Giancarlo Gentilini il suo lo farebbe pure, con la lista che lo sostiene al 20%. Ma, con 59 sezioni scrutinate su 77, viene azzoppato dalla Lega che non arriva all'8% e lo pianta a dieci punti percentuali dal candidato del centrosinistra Giovanni Manildo. In quello che fino a poco tempo fa era uno dei feudi leghisti che più leghisti non si può, si profila un ballottaggio nel quale la sinistra appare nettamente favorita, visto che Manildo è al 43,0% dei voti. Certo, Gentilini è stato "fregato" anche dai 5 stelle, che con Alessandro Gnocchi si sono fermati al 6,9%. Il Veneto l'anno scorso, era stata una delle culle della nascita "istituzionale" del partito di Grillo, che a Sarego nel vicentino avevano strappato il primo sindaco della sua (breve) storia. Era lecito attendersi un risultato ben al di sopra del 10% che sarebbe andato, con ogni probabilità, a discapito del totale ottenuto dal centrosinistra. Così non è stato.

E se la Lega fa un buco nell'acqua a Treviso, ne fa un altro anche peggiore nella vicina Vicenza, dove il candidato del centrosinistra è molto al di sopra della fatidica soglia del 50%. Achille Variati, con 95 sezioni scrutinate su 112 veleggia appena sotto il 54% doppiando Manuela Dal Lago, che fu "reggente" del Carroccio nell'interregno successivo alla messa da parte di Bossi e precedente l'ascesa di Maroni e che supera di poco il 27. Tra i partiti che la sostengono, il Pdl è al 10% mentre la Lega non esiste più: è appena sopra il 4%, segno che gli elettori del Carroccio hanno disertato le urne. L'impressione è che l'accordo elettorale col Pdl e la successiva scelta di non partecipare al governo di larghe intese sono stati per l'ex partito di Bossi  due sonori baci della morte.

Tutti i risultati, Comune per Comune
Vai allo speciale di Liberoquotidiano.it

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • KING KONG

    10 Giugno 2013 - 18:06

    non sono d'accordo con lei...i veneti si svegliano solo ora dopo che siamo passati da locomotiva d'italia a regione con le pezze al culo...di sicuro bossi maroni zaia e compagnia danzante hanno finito di raccontare balle, ma hanno mangiato tutto il possibile di questa regione che è stata splendente ed ora è grigia

    Report

    Rispondi

  • disilluso^2

    28 Maggio 2013 - 21:09

    Gli elettori hanno capito che è inutile votare per la Lega. Ci sono troppi sinistresi, traditori del proprio sangue e dei propri concittadini, che boicottano ogni tentativo di respingere l’immigrazione di massa. Quando si è divisi al proprio interno, il peggior nemico è dentro casa e si è indeboliti in balia degli eventi esterni. Allora invece di votare è meglio andare al mare!

    Report

    Rispondi

  • manuelebonbon

    28 Maggio 2013 - 12:12

    Per 20 anni di sudditanza al berlusconismo e alle sue porcate infarcendo questo servilismo con propositi e parole roboanti ma prove di senso, per non aver realizzato veramente niente di utile, né per il Nord né tanto meno per l'Italia, per essersi dimostrati ladri come tutti gli altri con l'aggravante della "real" famiglia di Bossi. Un altra rivoluzione da molti sperata (anche da me) che finisce nel più ridicolo dei modi: una macchietta rozza e razzista che simula uno sceriffo che invece di arrestare i delinquenti ci ruba insieme. Andando avanti così, per una vera rivoluzione politica morale e sociale, possiamo sperare solo nel ritorno di Gesù...

    Report

    Rispondi

  • vivalabici

    28 Maggio 2013 - 09:09

    Gli elettori della Lega, rozzi,ignoranti,razzisti e chi più ne ha più ne metta,evidentemente sanno perlomeno cambiare idea.Se si pensa che a Siena, con quello che hanno combinato, ha vinto ancora il PD...Auspico che il PD vinca tutto: dalle elezioni condominiali in su."Qui si parrà la tua nobilitade".

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog