Cerca

Carfagna

Mara Carfagna diventa direttore editoriale del quotidiano Think news

La portavoce del Pdl alla Camera: "Voglio promuovere un pensatoio, un think tank, da cui generare un vivace confronto"

Mara Carfagna

Mara Carfagna

Nuova avventura per Mara Carfagna. La portavoce del Pdl è diventata infatti direttore editoriale del quotidiano online Think news. "Oggi parte la mia scommessa per generare un dialogo costruttivo nel web", spiega lei stessa annunciando il suo nuovo ruolo: "Attraverso thinknews.it voglio promuovere un pensatoio, un think tank, in cui e da cui generare un vivace confronto". 

Lo è già, in realtà, aggiunge la Carfagna "ma diventerà sempre di più una testata di approfondimento e di riflessione in cui opinioni e contributi sono sempre ben accetti. Sarà uno strumento della Rete che vuole usare il web comunicando ed interagendo con i social network e con altri mezzi di comunicazione per promuovere un nuovo modo di pensare e di affrontare gli argomenti". La portavoce del Pdl pensa per esempio "alle tematiche femminili, anche quelle più drammatiche e delicate come la violenza sulle donne con tutto quello che ne è conseguito e ne conseguirà dal dibattito parlamentare" e chiede ai lettori "un contributo fatto di video, di post di opinioni o notizie. Saremo il dazebao della rete e sarà un modo per aiutarmi in questa nuova avventura".

Al momento il sito si presenta graficamente come un blog ed è diviso in cinque sezioni: Italia, Mondo, Politica, Economia e Cultura.  

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • imahfu

    03 Giugno 2013 - 15:03

    Mica male, davvero.

    Report

    Rispondi

  • imahfu

    01 Giugno 2013 - 19:07

    Ma tant'é. Nulla fece e nulla fara'. Quandoi si dice la costanza! Bocchinoooo, Mezza Romaaaa

    Report

    Rispondi

  • osicran2

    01 Giugno 2013 - 16:04

    Mi dispiace per i commentatori precedenti ma a me sembra un'ottima idea! Considerato che i nostri cari politici al governo ed al parlamento sono a corto di idee e molto spesso in confusione, ricorrere ad altri cervelli ed idee di comuni mortali potrebbe anche portare a qualcosa di buono.

    Report

    Rispondi

  • frank-rm

    01 Giugno 2013 - 11:11

    Perchè con il cervello non ci riesce?

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog