Cerca

Grillini e informazione

La grillina choc alla Camera: "Ecco a chi darei l'olio di ricino"

La No Tav Laura Castelli contro gli articoli scritti a favore dell'alta velocità in Val Susa. I colleghi grillini l'hanno applaudita

La grillina choc alla Camera: "Ecco a chi darei l'olio di ricino"

"A certi giornalisti darei l’olio di ricino". E’ un passaggio dell’intervento in Aula alla Camera della deputata 5 Stelle Laura Castelli, durante la discussione sulle mozioni sulla linea ferroviaria Torino-Lione. Castelli ha esordito chiedendo se "la realizzazione della Tav è davvero un’opera che risponde alla domanda disperata di aiuto che il Paese sta gridando a gran voce". "Usiamo pure le vostre unità di misura, il Pil, la crescita. Siamo sicuri che non ci sia altro settore che generi Pil e crescita?", ha aggiunto. "Ma, a margine di questi grandi numeri sul lavoro, vorremmo anche chiederci quanto si può legittimare del lavoro quando questo è ampiamente inquinato dalla criminalità organizzata", ha proseguito Castelli.  "Il maggior quotidiano piemontese, nello stesso giorno in cui annunciava l’arrivo del ministro dell’Interno per decidere l'apertura forzata e forzosa del cantiere della Maddalena - ha aggiunto la deputata grillina - commentava nelle pagine a fianco una grande operazione dei carabinieri del comando di Torino sotto il titolo: Le mafie minacciano anche le grandi opere. Lo trovo davvero buffo - ha sottolineato - io a questi attori sì che darei l’olio di ricino".

Secondo lo stenografico della Camera le parole della deputata sono state salutate da applausi dei deputati del gruppo MoVimento 5 Stelle e da commenti dei deputati del gruppo Partito Democratico. Più tardi, la Castelli di fronte alle polemiche suscitate, ha voluto precisare quanto detto, affermando di riferirsi "ai mafiosi" quali destinatari del suddetto olio di ricino. 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • isolecomprese

    05 Giugno 2013 - 10:10

    Dai ragazzi però! Informatevi prima!In primis ai commentatori ma anche a chi ha scritto l'articolo! Avete la possibilità di farlo con internet, non vi limitate alla prima cazzata che trovate!! Vi riassumo quel che è successo!: La parlamentare del Movimento 5 Stelle, Laura Castelli, durante un intervento sulla TAV, riferendosi alle ditte in odor di mafia che inquinano gli appalti ha detto: "...io a questi attori sì che darei l'olio di ricino". Il riferimento all'olio di ricino è una chiara risposta al collega della Lega Nord, Stefano Allasia, che precedentemente rivolgendosi ai manifestanti NO TAV aveva detto: "forse vi servirebbe un po' di olio di ricino per capire".

    Report

    Rispondi

  • cavallotrotto

    05 Giugno 2013 - 06:06

    mai dare spazio agli ignoranti , in particolare a quelli che siedono sulle sedie pagate dai contribuenti . tra i grillini , i no tav , i magistrati di milano , quelli di taranto , non c'è differenza , tutti ignoranti e mantenuti , solo che noi non siamo servi della gleba , e invito questi miserabili personaggi a guardare oltre il loro stretto naso

    Report

    Rispondi

  • KARLOS-VE

    04 Giugno 2013 - 23:11

    malafede o incapacità a fare il proprio lavoro?

    Report

    Rispondi

  • Karagounis

    04 Giugno 2013 - 22:10

    Sicuramente la cittadina On. Laura Castelli del M5S non ha bisogno di lassativi, visto che con le sue dichiarazioni sui giornalisti l'ha fatta proprio fuori dal vaso. Faccia subito una cura astringente insieme a molti altri suoi colleghi, è consigliabile !!!!

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog