Cerca

Due galli nel pollaio (Pd)

Renzi punge ancora Letta:
"Malato di commissionite"

Il Rottamatore critica la strada scelta dal governo per le riforme costituzionale. Poi manda un messaggio a Epifani: "Caro Guglielmo, fissa la data del congresso"
Renzi punge ancora Letta:
"Malato di commissionite"

Appena ieri, aveva dato "il cinque" al premier Enrico Letta fuori da Palazzo Vecchio, assicurando che "Non ci sono due galli nel pollaio" del Pd e che darà "la massima collaborazione" al governo. Oggi, però, il sindaco di Firenze Matteo Renzi è salito sul palco de La Repubblica delle idee a Firenze e ha ripreso a punzecchiare l'amico Letta e il suo governo.  "Vedo il rischio di 'commissionite'" ha detto il Rottamatore, a proposito della nomina dei 35 saggi che dovranno dare suggerimenti al governo sulle riforme costituzionali. Renzi che appena qualche settimana fa aveva messo in guardia l'esecutivo dal "vivacchiare", si è chiesto: "Se i partiti hanno capito la lezione di febbraio che bisogno c'e' di rinviare di 18 mesi il dibattito di merito?". E ancora: "Perchè attendere tanto tempo, darsi una scadenza tanto lontana" a fronte delle urgenze che ha questo Paese? Un immobilismo che Renzi imputa a un eccesso di componente democristiana all'interno dell'esecutivo. Altra frecciata Letta, che proprio nella vecchia Dc mosse i suoi primi passi in politica?

Il Rottamatore è poi tornato a parlare di congresso del Partito democratico, sollecitando il segretario Guglielmo Epifani a fissare una data: "Caro Epifani, tu devi fissare la data del congresso. Bisogna avere un congresso fissato". Poi avverte il resto del partito: "Prima, questa volta, si facciano le regole. Prima vedo le regole, poi decido se partecipare o meno".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • Napolionesta

    09 Giugno 2013 - 18:06

    bamboccione toscano,pure lui avido di potere.

    Report

    Rispondi

  • pricippo

    09 Giugno 2013 - 18:06

    ....DI COMMISSIONITE E DI CONCERTAZIONISMO

    Report

    Rispondi

blog