Cerca

Cambio in comune

Scajola ha perso,
ora lo sa
Imperia passa
al centrosinistra

Nella città dell'ex ministro elettori di centrodestra in fuga dopo il deludente primo turno e Capacci fa il pieno: sindaco col 76% delle preferenze

Scajola ha perso,
ora lo sa
Imperia passa
al centrosinistra

Dopo il primo turno, di dubbi su chi avrebbe vinto le elezioni comunali a Imperia ce n'era davvero pochi: il candidato del centrosinistra Carlo Capacci era infatti avanti di ben 20 punti sul suo avversario di centrodestra Erminio Annoni, che si era fermato al 26,2. E infatti, il ballottaggio di oggi ha consegnato le chiavi della città a Capacci, che ha trionfato col 761,1% delle preferenza rispetto al 23,9 di Annoni. Uno smacco per il Pdl e per l'ex ministro Claudio Scajola, (ex) uomo forte nella città del ponente ligure. Il dato definitivo dell'affluenza alle urne è stato del 52,98% contro il 66,41 del primo turno. Segno che gli elettori del centrodestra avevano già gettato la spugna dopo il risultato deludente di due settimane fa, come dimostrano i duemila voti in meno ricevuti al ballotaggio dalla coalizione guidata da Annoni rispetto a quelli del primo turno.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • iltrota

    11 Giugno 2013 - 09:09

    Ho letto i commenti di Scajola dopo la trombata!!! Niente da dire: conferma ancora una volta di essere un verme strisciante!!! Un fottutissimo vermicello....

    Report

    Rispondi

  • zuma56

    10 Giugno 2013 - 17:05

    Bene, speriamo che ora il buon Claudio Scajola decida finalmente di abbandonare la politica ingrata e si dia alla coltivazione degli amati asparagi. . . . . . meglio se a nostra insaputa ! ! !

    Report

    Rispondi

blog