Cerca

Amazzone Pdl

Idea Biancofiore: "Berlusconi
patrimonio dell'Unesco"

L'azzurra bolzanina: "Lui è un bene prezioso per l'Italia intera"

Silvio Berlusconi visto da Benny

"Se fosse possibile, Berlusconi lo farei patrimonio dell'UNESCO, ma anche dell'Italia e di tutti gli italiani. Purtroppo non si puo' fare. Io, piuttosto che il Berlusconismo, credo sia da candidare direttamente Berlusconi perche' penso che non ci sia uomo pari a lui nella storia da molto tempo". Lo ha detto il Sottosegretario di Stato alla Funzione Pubblica, Michaela Biancofiore, ospite dell'ultima puntata del programma televisivo 'KlausCondicio'. "Berlusconi - continua l'esponente del Pdl - è un patrimonio soprattutto dell'Italia, che l'Italia stessa e gli italiani dovrebbero preservare qualora succeda qualcosa di grave". 

Grillo come la Costiera Amalfitana - Intanto la passione per le "meraviglie" del mondo ha contaggiato anche il Movimento Cinque Stelle. Roberto Fico "venera" il suo leader Beppe Grillo. Il deputato grillino ha commentato le parole di Beppe dopo l'annuncio della probabile espulsione di Adele Gambaro colpevole di aver attaccato il "grande capo", e ha affermato: "Grillo non si discute. Per me Beppe Grillo e’ patrimonio mondiale dell’umanita’ come le Dolomiti, la Costiera Amalfitana o la musica. Nella mia vita, tra le tante fortune, ho incontrato lungo la mia strada Beppe Grillo, tra le persone piu’ oneste, trasparenti e libere che io abbia mai conosciuto. Per me e’ un esempio altissimo di intelligenza ed umanita’. Persona sempre coerente nella sua vita, persona che ha messo a disposizione se stessa per gli altri. Ha donato le sue idee, la sua forza, la sua carriera, la sua faccia e la… sua popolarita’ a tutti senza risparmiarsi mai un solo attimo, rischiando ogni cosa nell’affidarsi agli altri’ scrive Fico sulla sua pagina di Fb dove aggiunge: ‘l’animo di Beppe vive e si basa sulla fiducia verso il prossimo, uno dei valori piu’ alti che esiste. E’ riuscito ad incanalare tante persone che cercavano un modo per cambiare, per ribellarsi a tutto questo in un progetto sano, democratico, pacifico e davvero rivoluzionario. La riconoscenza – conclude – e’ un grande atto di valore". Insomma se non sapessimo che Grillo fa politica lo scambieremmo per un santo. Che non è.

 

 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • caiogracco

    11 Giugno 2013 - 23:11

    Ecco la vera ossessione: è quella dei fanatici del Cav., che, con eroico sprezzo del ridicolo, non perdono occasione per esibire la loro possessione. Il prossimo passo di questa ridicola venerazione sarà quello di imbalsamarlo e di esporlo ai Fedeli nel Mausoleo di Arcore!

    Report

    Rispondi

  • lorenzovan

    11 Giugno 2013 - 20:08

    sono prprio cambiati i tempi...lol...non ci sono piu' le mezze stagioni....solo mezzi cavalieri...lolololol

    Report

    Rispondi

  • valerio5

    11 Giugno 2013 - 20:08

    il cervello glielo ha magnato la gallina? patrimonio dell'unesco, e perchè no patrimonio dell'umanità? non si è spinta fino in fondo perchè tutto il mondo le correrebbe dietro a sta magna pane a tradimento, che se porta il cane perchè non ha soldi per pagare qualcuno che se ne occupi!!!! che dirigente questa quà,nantra da clonà per i bananas, insieme alla gelmini carfagna mussolini,santadechè,saltamartini,bernini, ce se potrebbe fà un calendario degli orrori

    Report

    Rispondi

  • Pinkalikoi

    11 Giugno 2013 - 19:07

    Propongo di collocarlo in Pompei, ad imperitura memoria.

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog