Cerca

L' 'analisi' del voto

Crozza a Ballarò: "Il Pdl senza Berlusconi? E' come un film porno senza sesso"

Il comico ne ha per tutti. Per Epifani: "Vi siete ripresi da questa botta? di c..., intendo". E per Grillo: "Cristo si è fermato a Eboli, lui a Pomezia"

Maurizio Crozza

Maurizio Crozza

Maurizio Crozza scatenato nella puntata di ieri sera di Ballarò. Nella consueta copertina del programma di Giovanni Floris, il comico ha analizzato a modo suo l'esito delle amministrative. Crozza ne ha per tutti, dal Pd al Pdl, dalla Lega al M5s, vincitori e vinti tutti al centro della sua spiazzante ironia. Fantastico sul Pd: "Epifani, avete già ammesso la vittoria, vi siete già ripresi da questa botta? Questa botta di culo, intendo”. E ancora: "Da Nord a Sud meno italiani vanno a votare, più vince il Pd. Voi dovreste lavorare molto sull’astensione”. Sarcastico su Gianni Alemanno: "Alemanno non può tornare a casa dai familiari, loro sono rimasti tutti in comune. Povero Alemanno, una vita a fare il saluto romano e ora Roma saluta lui…Ciao Alemanno, ci mancherai”.  Greve sul Pdl: "Senza Berlusconi perde fascino. E’ come un film porno senza scene di sesso, solo i dialoghi”. Quindi ironizza sulle ultime dichiarazioni di Michaela Bianconfiore: "“Per la Biancofiore, Berlusconi è patrimonio dell’unesco. Poi si è corretta, dell’unescort”. Ma Crozza, dicevamo, ne ha per tutti. Anche per la Lega e il M5s, i due maggiori sconfitti di questa tornata delle amministrative. Sul M5s: "L’astronauta Luca Parmitano sulla Iss ha fotografato la Sicilia e anche i porca puttana di Beppe Grillo". Poi commenta: "Cristo si è fermato a Eboli, ma Grillo a Pomezia”. La chiusa è per la Lega, con l'ormai classica imitazione di Roberto Maroni e Umberto Bossi.

Crozza analizza l'esito delle amministrative. 
Guarda il video su LiberoTv

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • Libero Di Rino (LDR)

    13 Giugno 2013 - 15:03

    Finirebbe la propaganda e la carriera dei giornalisti buffoni della sinistra. Per questo motivo lo rimpiangerebbero.

    Report

    Rispondi

blog