Cerca

Alta tensione

Zanonato: "Non posso dire che non aumenterà l'Iva", fischi all'assemblea di Confcommercio

Bufera all'assemblea di Confcommercio Il ministro parla dell'aumento dell'Iva e viene contestato. Si difende: "L'ha deciso il governo precedente"

Zanonato: "Non posso dire che non aumenterà l'Iva", fischi all'assemblea di Confcommercio

Flavio Zanonato

Il ministro dello Sviluppo economico, Flavio Zanonato, si è preso una bordata di fischi appena ha pronunciato la parola "Iva". L'assemblea di Confcommercio è stata poco tenera con Zanonato. Il ministro prima è stato accolto tra gli applausi poi appena ha parlato dell'aumento dell'Iva sono arrivati i fischi. "Mi piacerebbe dire che non aumenteremo l'Iva ma non lo posso fare". Un sorso di realismo che è costato al ministro fischi a scena aperta. Zanonato ha dovuto interrompere più volte il suo discorso. "La decisione non è stata presa, la volontà c'è ma non so se saremo in grado di farlo", ha spiegato l'ex sindaco di Padova. Poi Zanonato come fosse un ministro di lungo corso ha scaricato le colpe su Monti: "È una decisione, quella di aumentare l'iva di un punto, vi ricordo, che non è stata presa da questo governo". Prima di lui, il presidente Carlo Sangalli aveva insistito con forza sul tema, affermando che l'aumento dell'Iva "va scongiurato tempestivamente, con un approccio davvero senza se e senza ma. L'impatto di questo aumento su consumi, crescita e occupazione - aveva aggiunto Sangalli - sarebbe davvero benzina sul fuoco ancora ardente della recessione".

Brunetta comprende i fischi -  Ma niente da fare Zanonato non può garantire sullo stop all'Iva. Dalla parte dei commercianti si schiera il capogruppo del Pdl alla Camera, Renato Brunetta: "Comprendiamo i fischi all’assemb lea di Confcommercio rivolti al ministro dello Sviluppo Economico, Flavio Zanonato, per le sue affermazioni sull’Iva: ‘non posso dire che siamo in grado di farlo’. I governi servono per governare e non per testimoniare l’impotenza, o per produrre incertezza". Insomma sul tavolo del governo la partita si fa dura e tra Pd e Pdl su Imu e Iva è muro contro muro. La tensione sale. E i fischi sono un segnale da non sottovalutare. (I.S)

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • mariomassioli

    13 Giugno 2013 - 08:08

    in italia e europa c'è un solo geande problema, mancano i SOLDI, ( e pensare che uno stato sovrano li stampa a costo ZERO.)tutti gli stati euro,(maledetto) devono prendere ildenaro in prestito dai mercati finanziari piu interessi. cliccate ME-MMT è scienza economica e capirete.

    Report

    Rispondi

  • GIORGIOPEIRE@GMAIL.COM

    GIORGIOPEIRE

    13 Giugno 2013 - 08:08

    Parole,parole,parole. Non fanno altro che parlare,ma fatti non ce ne sono. Andate tutti a casa,politici, ministri e soprattutto i sindacati la vera rovina.

    Report

    Rispondi

  • alkhuwarizmi

    13 Giugno 2013 - 07:07

    mi scuso per l'involontario errore di battitura nel titolo. Il testo del commento è pienamente confermato.

    Report

    Rispondi

  • alkhuwarizmi

    13 Giugno 2013 - 07:07

    Zanonato merita di essere ricordato solo per quella bravata in cui si è esibito quando per la prima volta è stato eletto sindaco: ha indossato il colbacco dell'Armata Rossa. La pochezza dell'uomo si coglie anche da gesti simbolici. Ora ci tocca subirlo come Ministro. E'detto tutto.

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog