Cerca

Prezzemolino in tv

Renzi assenteista a Firenze
Perde 36 milioni di fondi Ue

Matteo Renzi

Matteo Renzi

Diviso fra il ruolo che vorrebbe a Palazzo Chigi o nel Partito democratico e i numerosi appuntamenti in tv, a Matteo Renzi resta davvero poco, pochissimo tempo per fare quello che dovrebbe: il sindaco di Firenze. Tanto che in Comune non lo si vede mai.

Riporta oggi il Fatto quotidiano che Renzi è uno dei sindaci più assenteisti d'Italia. Nel 2012 ha partecipato a 8 sedute su 45 e dall'inizio del 2013 a oggi ha presieduto il Consiglio comunale solo 7 volte su 17. Numeri che fanno rabbrividire se si pensa che per ritardi nei lavori per la realizzazione della metrotranvia ha pure perso 36,6 milioni di euro di fondi europei. Insomma, il presenzialismo nei salotti televisivi ha un prezzo. Troppo alto per la città di Firenze, gridano alcuni consiglieri. "Il sindaco fallisce in una delle sue promesse più vendute", denuncia Ornella De Zordo. Del resto l'Ue aveva avvisato: linee della metrotranvia pronte entro il 2015 o basta soldi. E ora la palla passa al governatore Enrico Rossi che, furibondo, proverà a rimediare al danno: "Cercheremo di convincere l'Europa a considerare una rimodulazione di quei fondi".

Di certo, rispetto ai suoi colleghi di altre grandi città, Renzi è il meno presente. A Milano Giuliano Pisapia ha partecipato a 66 sedute su 86 nel 2012 e a 17 su 22 quest'anno. A Torino Piero Fassino si è visto 47 volte su 56 nel 2012 e 18 volte su 20 nel 2013. Solo lo sconfitto Gianni Alemanno ha fatto peggio di Renzi: 7 sedute su 30 nel 2013. 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

blog