Cerca

L'indiscrezione

Marchini, Repubblica: "Nuovo leader del Pdl"

"Repubblica" parla di un contatto tra "Arfio" e il Cav (l'ex candidato sindaco smentisce). L'idea: lui come anti-Renzi alle urne?

Alfio Marchini

Alfio Marchini

Fantapolitica o suggestioni del dopo voto? Secondo La Repubblica, Alfio Marchini sarebbe stato contattato da Silvio Berlusconi per offrigli la leadership del centrodestra per un eventuale duello alle urne contro Matteo Renzi. Secondo il quotidiano diretto da Ezio Mauro il Cav si sarebbe convinto che Marchini sia l'uomo giusto sul quale puntare. Gli indizi sono sempre gli stessi. Marchini ha buoni contatti nell'imprenditoria e nei salotti romani che contano. Imprenditore anche lui, Marchini come il Cav è un timoniere aziendale prestato (ormai da un ventennio) alla politica. 

Il retroscena -  Alle amministrative Marchini ha raccolto il 7,5 per cento piazzandosi quarto alle spalle di Marino, Alemanno e il grillino De Vito. Marchini già durante le settimane di campagna elettorale per il Campidoglio aveva raccolto l'endorsement di Mario Monti. Ma secondo Repubblica due giorni fa Berlusconi avrebbe contattato personalmente Marchini, per complimentarsi per il risultato, sondarne gli umori, soprattutto per complimentarsi per la neutralità tra il primo e il secondo turno, quando di fatto Marchini è scomparso dai radar della competizione. Insomma tra i due ci sarebbe stato un contatto.

La smentita di Marchini - Ma a frenare la fantapolitica di Repubblica ci pensa lo stesso Marchini che in maniera decisa smentisce la telefonata col Cav: "Sarei curioso di capire come e quando mi sarei intrattenuto con Silvio Berlusconi visto che sono ormai molti anni che non lo vedo e non parlo con lui”. Il Cav per ora studia una ristrutturazione del Pdl e del centrodestra, ma legare il futuro del Pdl a quello di Alfio Marchini sembra solo una pazza idea. Ma chissà. Altri nomi già si scaldano per il post-Silvio. Solo ieri, mercoledì 12 giugno, il ministro all'agricoltura, Nunzia De Girolamo aveva affermato: "Nel Pdl c'è bisogna di una donna al timone, di una 'Silvia'". E Qualche giono fa il sottosegretario alla Pa Michaela Biancofiore aveva detto: "Nel Pdl c'è bisogno di aria nuova. Non avremo un Renzi, ma una Renza". Le donne azzurre sono in pole position per il futuro. Con buona pace di Alfio Marchini. (I.S)

 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • milena.mussi

    28 Settembre 2015 - 00:12

    Vedo benissimo Marchini come successore di Berlusconi. Idee chiare ,concrete, attuabili. Mi piace molto.

    Report

    Rispondi

  • roberto19

    roberto19

    13 Giugno 2013 - 19:07

    ... che non accetterà MAI … per il momento libera c’è la Minetti che sta tornando da Miami tutta abbronzata con il nuovo fidanzato

    Report

    Rispondi

  • gattotigrato

    13 Giugno 2013 - 19:07

    Se Berlusconi scompare dalla scena politica , il PDL sisfalda come i ghiacciai dell'Antartide. Lasciate stare Marchini, Buffon e Rivera. Fate lavorare meno il cervelletto, abbiamo altro cui pensare per esempio come liberarci dagli usurai delle banche, della finanza mondiale e dalla plutocrazia di stati assassini come la Germania.

    Report

    Rispondi

  • TOSCANOROSSO

    13 Giugno 2013 - 19:07

    E Pippo Franco? E Unghianera? E Apicella? Considerando che c'è da fare il leader di un partito che non c'è, vanno bene tutti.

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog