Cerca

La creatura

Roma, la presentazione dell'Esercito di Silvio

A Roma il primo raduno dei sostenitori di Berlusconi: "Contro l'ineleggibilità e le toghe. Non si può togliere il leader a 10 milioni di italiani"

Silvio Berlusconi

Silvio Berlusconi

Mentre i grillini si radunano fuori da Montecitorio in difesa di Beppe Grillo, in parallelo, dall'Hotel Nazionale di Roma, inizia la "marcia" dell'Esercito di Silvio. Nell'albergo nel centro della Capitale si svolge infatti la prima conferenza stampa dell'Esecrito di Silvio Berlusconi, il movimento fondato tra gli altri dal giovane imprenditore Simone Furlan. Ad oggi, sono 75mila gli aderenti all'iniziativa. La parola d'ordine? "Io amo Silvio".

"Ineleggibilità ridicola" - La conferenza stampa è organizzata da Diego Volpe Pasini, pasionario di Forza Italia (ha fondato la FI 2.0) e fedelissimo di Berlusconi, che spiega: "Lanceremo numerose iniziative. A luglio parte la campagna d'Italia. Un tour per tutte le città con l'obiettivo di sostenere Silvio ed esprimere cosa rappresenta per gli italiani. La missione principale - aggiunge Volpe Pasini - è far capire che nessuno può togliere il leader a 10 milioni di cittadini che lo hanno votato". Secondo Volpe Pasini, infatti, "l'ineleggibilità è ridicola. I processi hanno matrice politica e per certi versi eversiva. Non ci sono prove, vogliono toglierlo di mezzo".

Contro Alfano - L'Esercito di Silvio, infatti, nasce per difendere Berlusconi dall'attacco giudiziario. Sempre Volpe Pasini torna alla carica contro la classe dirigente del partito dopo il flop alle amministrative: "Ho sbagliato quando ho detto che bisognava tirare quattro calci nel sedere a quelli di sinistra che vengono a disturbare i comizi - ha detto pochi giorni fa -. I calci vanno tirati ai nostri dirigenti". Nel mirino c'è Alfano, che secondo il pasionario del Cav "dovrebbe dimettersi subito".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • bruno osti

    19 Giugno 2013 - 09:09

    ce ne è un mucchio di italiani che invece scrivono che Burlesque non è perseguitato ma che è lui che ha perseguita la comunità italiana con i suoi comportamenti illeciti: sono anche più facili da lggere ed intendere

    Report

    Rispondi

  • bruno osti

    19 Giugno 2013 - 09:09

    "datevi": Armiamoci e partite

    Report

    Rispondi

  • KING KONG

    18 Giugno 2013 - 18:06

    mi ci sono iscritto anch'io...Garibaldi Giuseppe...tutto in regola, aspetto solo un moschetto per andare in guerra contro i rossi

    Report

    Rispondi

  • blu521

    18 Giugno 2013 - 14:02

    Perbacco che accostamento. Lei si che ha del fegato

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog