Cerca

Imparziali?

Saccomanni, cacciatori di teste con un conflitto di interesse

Il ministro nomina gli "headhunters" per scegliere i nuovi dirigenti delle aziende statali. Ma tra chi sceglie c'è chi lavorava per quelle aziende...

Fabrizio Saccomanni

Fabrizio Saccomanni

Il ministro dell'Economia, Fabrizio Saccomanni vuole fare le cose per bene. Tra pochi mesi cambieranno tutti i consigli di amministrazione delle principali aziende statali. Così per non sbagliare ed essere imparziale, il ministro ha affidato l'incarico di trovare i nomi giusti per ogni poltrona a due società di headhunters, ovvero specializzate nel "cacciare le teste" dei manager più preparati al mondo. Fin qui tutto corretto. Gli operatori che entreranno in azione tra poco sono gli headhunters della Spencer Stuart e della Korn Ferry. Le poltrone calde da riempire sono quelle dei Cda di Finmeccanica, Eur, Ferrovie, Anas e Poste Italiane. E' a questo punto che nasce un piccolo conflitto d'interessi. Proprio nelle società che devono scegliere i futuri consiglieri d'amministrazione delle top Company italiane, lavorano headhunters che in passato hanno avuto ruoli dirigenziali proprio in Ferrovie o in Finmeccanica.

Conflitto d'interessi - E qui il progetto "imparziale" del ministro Saccomanni crolla. Secondo quanto racconta La Notizia, ad esempio un top manager della Spencer Stuart è Daniela Scurti. Una donna con una grande carriera alle spalle. La Scurti ha lavorato vertice nel gruppo Ferrovie dello stato. E’stata vicepresidente delle relazioni esterne di Fs, ma è transitata anche per Busitalia-Sita, Grandi Stazioni e Centostazioni. Ma non finisce qui. La Scurti ha anche lavorato per Finmeccanica. Ha infatti ricoperto il ruolo di responsabile marketing e comunicazione di Alenia Aerospazio e Alenia Difesa. Insomma la "cacciatrice di teste" ha lavorato per Ferrovie e Finmeccanica, proprio le due aziende che nelle prossime settimana dovranno cambiare i loro consigli di amministrazione sulla base di una lista di nomi che i selezionatori forniranno al ministero dell’economia. Saranno imparziali davvero? (I.S)

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • silvano45

    26 Giugno 2013 - 23:11

    ma per carità i cacciatori di teste usateli per cacciare via quelli che già ci sono che tra alti dirigenti e manager pubblici se li cacciamo in toto visto i risultati facciamo solo del bene al paese poi se lasciamo le caselle vuote non se ne accorge proprio nessuno

    Report

    Rispondi

blog