Cerca

A volte ritornano

Bocchino chiama Berlusconi: "Voglio una coalizione con il Cav leader"

Con un articolo sul "Secolo", l'ex finiano fa uno squillo a Silvio: "Bisogna ricostruire il centrodestra con il Cav al comando. E noi possiamo dare una mano..."

Bocchino chiama Berlusconi: "Voglio una coalizione con il Cav leader"

Dal "che fai, mi cacci" al "che fai, mi riprendi"? La parabola politica di Alleanza Nazionale si è chiusa con il tradimento di Gianfranco Fini e il naufragio di Futuro e Libertà. Quando i finiani credevano di avercela fatta ecco che arrivava il Cav a radunare il centrodestra e a fare il pieno di voti, come nel caso delle ultime elezioni politiche. Fini è uscito di scena, ora scrive libri. Ma i suoi piccoli "sergenti" sono andati alla deriva e in tempi duri come questi per la politica, pur di trovare un posticino sono disposti a tutto. Anche a sconfessare le scelte del passato.

 

Mi piace Forza Italia 2.0 - Così succede che Italo Bocchino, finiano di ferro e futurista d'acciaio, bussa alla porta di Silvio per tornare sul carro di Berlusconi. Lo fa a modo suo. Con un articolo sul Secolo, il giornale di "casa", Bocchino analizza il futuro del centrodestra e chiama all'adunata i fuoriusciti della destra. Insomma le pecorelle smarrite del dopo Fini. E tra una riga e l'altra, Bocchino, che come racconta La Notizia, si nasconde dietro lo pseudonimo di Oreste Martino, incensa il Cav e gli chiede apertamente di tornare all'ovile. Bocchino vuole rientrare nella coalizone di centrodestra: "Il ragionamento prospettato da Alemanno non fa una piega quando sostiene che se il Popolo delle Libertà si trasforma da partito in coalizione, così com’era la Casa delle Libertà. Dal ritorno di Forza Italia non può non nascere anche un nuovo soggetto che rimetta insieme tutti i segmenti della destra finiti in più rivoli, elettori oggi collocati nel Pdl, in Fratelli d’Italia, nella Destra e in Fli, ma soprattutto nell’astensionismo", scrive Bocchino.

Coalizione col Cav  -  La prende un po' alla larga per poi arrivare finalomente al punto: "Tale percorso può essere l’occasione per mettere alcuni paletti sui quali negli anni passati ci sono stati troppi sbandamenti, da una parte e dall’altra. Il primo paletto è che serve un partito di destra moderna rivolta al centrodestra, il secondo è la chiara appartenenza alla coalizione guidata ancora da Berlusconi, il terzo l’ancoraggio al Partito popolare europeo e il quarto è la necessità di essere molto critici con il governo Letta, ormai in evidente stato confusionale e incapace di gestire le emergenze economico sociali sul tappeto". Insomma Bocchino parla direttamente al Cav e gli chiede un pass per il nuovo progetto politico che Berlusconi sta preparando. Pur di riavere una poltrona si è disposti a tutto. Anche a farsi "cacciare" per poi sperare di farsi "ripescare". Bocchino docet. 

Consiglio a Silvio - Ma il Cavaliere deve stare attento a chi lo ha tradito per Gianfranco Fini (se lo ha fatto per l'ex presidente della Camera potrebbe farlo per chiunque altro in qualsiasi momento). Una scelta dettata più che da motivazioni ideologiche dalla mera ambizione: meglio essere il numero due di Fini che il numero cinquanta (o più) di Berlusconi. C'è poi una questione che con la politica ha poco a che vedere e che però tocca corde altrettanto important: il flirt di cui hanno parlato tutti i giornali tra Italo e Sabina Began a sua volta intima col Cav. Bocchino è stato punto dall'Ape Regina (lui sostiene che lei gli ha teso una trappola) e guarda caso l'attrice italo-tedesca è una delle (tante) donne che si sono dichiarate fidanzate di Berlusconi. Insomma, tra questioni di politica e di cuore, è meglio che Silvio ci pensi su prima di cedere alle lusinghe del figliol prodigo Bocchino. (I.S.)

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • berserker2

    10 Luglio 2013 - 17:05

    2) italo fellatio vai tranquillo….. Il Cav. è buono e perdona sempre, anche se gli hai rovesciato addosso letame e altri liquidi organici che tanto bene ti riescono, un posto come portiere alla guardiania di arcore per te c'è sempre, o anche meglio, visto il nomen/omen come guardia s/palle, custode del suo harem, se occorre lo aiuterai nella erezione (oh, sempre pagato eh....), alla bisogna, potrai arrotondare fornendo salviettine e preservativi, ti ci vedo elegante col tuo grembiulino azzurro, seduto con un piattino per le mancette di chi entra ed esce dai cessi.

    Report

    Rispondi

  • UPILU68

    10 Luglio 2013 - 14:02

    MAVALA' MAVALA' MAVALA'...... TIC TAC TIC TAC BOOOOOOOOOOOMMMMMMMMMMMMMMMMMMMMMMMMMMM

    Report

    Rispondi

  • andresboli

    10 Luglio 2013 - 14:02

    è l'uomo che ti manca

    Report

    Rispondi

  • imahfu

    10 Luglio 2013 - 14:02

    Caspita non dire che non lo sai !

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog