Cerca

La bomba di Silvio

Berlusconi: "Sono innocente ma se mi condannano mi presento in carcere"

Silvio Berlusconi

Berlusconi arrestato: visto da Benny

"Se la sentenza della Cassazione sarà a mio sfavore mi presenterò davanti al portone del carcere. Sono innocente e non ho paura, ma sono pronto a tutto". Ecco la dichiarazione di intenti che Silvio Berlusconi ha consegnato ai deputati del Pdl, ecco la sua mossa contro i magistrati. Ne dà contro il Corriere della Sera, che parla di una "bomba nucleare" che Silvio Berlusconi è pronto a lanciare con inevitabili conseguenze per il governo Letta, per quelle larghe intese sempre più traballanti dopo che la Corte di Cassazione ha fissato a tempo di record l'udienza per decidere sull'eventuale condanna dell'ex premier nell'inchiesta sui diritti tv. Ma se davvero il Cavaliere dovesse presentarsi ai cancelli di San Vittore il suo gesto darebbe uno scossone, arriverebbe travolgente come uno tsunami sulle istituzioni, incluso il Colle. E forse proprio davanti a un terremoto così forte Napolitano, considerato l'impatto mediatico che il gesto avrebbe, Napolitano potrebbe decidere per la grazia. Un'eventualità che adesso resta relegata nel novero delle possibilità. Il direttore di Libero, Maurizio Belpietro, nel suo editoriale di oggi giovedì 11 luglio ha sollecitato il Presidente della Repubblica in questo senso, chiedendo la concessione dell'atto di clemenza.  Insomma, la bomba è innescata, a incendiare la miccia sarà solo un'eventuale sentenza di condanna. 

Toni bassi fino al 30 luglio - La bomba è innescata, a incendiare la miccia sarà solo un'eventuale sentenza di condanna. Per il momento l'ordine di scuderia è quello di mantenere la calma, di placare l'ira dei falchi, evitare che il governo subisca scossoni prima del 30 luglio Il Cavaliere - chiuso per tutto il giorno a palazzo Grazioli, prima con gli avvocati, poi impegnato in un via vai di fedelissimi e, infine, in serata vertice dello stato maggiore pidiellino - ha tirato il freno a mano, chiedendo ai suoi, soprattutto all’ala dura del Pdl, la più agguerrita e pronta a portare la situazione fino alle estreme conseguenze, di abbassare i toni e rientrare nei ranghi. Del resto, viene spiegato, la strategia difensiva dei suoi legali non prevede - e non ammette, azzarda un pidiellino - colpi di testa. Così come, viene spiegato, non è che vi siano ampi margini d’azione per un Pdl allo sbando, in apnea per la spada di Damocle che pende pericolosamente sulla testa del leader. Lo stesso Berlusconi, d’altra parte, è ben consapevole che tirare la corda fino a spezzarla non è detto che sia la mossa più vantaggiosa in questo momento.  Meglio aspettare, meglio viaggiare in prima per un'altra ventina di giorni. Ma se la sentenza della Cassazione dovesse confermare la condanna (inclusa l'interdizione dai pubblici uffici) la bomba scoppierà. Parola di Silvio. 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • Renatino1900

    13 Luglio 2013 - 18:06

    scusa ma è una risposta cretina, anzi, una risposta più cretina non potevi scriverla. ti risulta, forse, che Murdoch abbia fondato un partito in qualche paese e sia diventato primo ministro di qualche governo e abbia varato leggi favorevoli alle sole sua aziende, come ha fatto il nano? a me no. il fatto che il nano non avesse nessun procedimento in atto prima del 94 è l'ennesima cazzata da berlusconiano... leggiti questo link, invasato: http://www.casalena.it/2009/i-pocessi-pre-94-di-berlusconi/ ps meglio un mafioso di lui, no scusa Lui è un mafioso... TRINARICIUTO!

    Report

    Rispondi

  • stonefree

    13 Luglio 2013 - 14:02

    A scelto di non accusare più i magistrati fa bene perchè sembra che rispettando l' accusa (SE C'E) metta a tacere anche chi approfitta delle sue esternazioni, per quanto al fatto di presentarsi se condannato in carcere darebbe uno schiaffo a tutti sicuramente spiazzandoli guai a fare come craxi si presenterebbe perdente su tutte le accuse fasulle.

    Report

    Rispondi

  • Baryton

    12 Luglio 2013 - 19:07

    Non sto a discettare se Berlusconi sia il male assoluto, sia o no colpevole, abbia fatto approvare solo leggi ad personam, e ca...te di questo genere. Siccome l'aritmetica (e non dico la matematica che per la maggior parte dei Dx è tabù, poiché loro vivono prevalentemente di cul..tura) non è un'opinione, si divertano a calcolare quanto, negli ultimi vent'anni, a differenza di quanto sostengono, l'Italia sia stata governata da dx e sx. Visto che + o - tutti utilizzano internet, per aiutarli in questa immane fatica, possono semplicemente chiedere aiuto alla tecnologia informatica che fornirà loro un riscontro immediato (basta che chiedano, ad esempio, "durata governi italiani" e la rete così cara specie a M5S snocciolerà loro i dati senza essere taroccati dalle tendenze dx o sx). Fatto?.......... adesso potete anche scendere dal pero e considerare se questa situazione non sia riconducibile anche e soprattutto ad una Dx totalmente incapace ed avvezza a riversare su altri le sue colpe

    Report

    Rispondi

  • towal77

    12 Luglio 2013 - 18:06

    Non mi riferisco all'Italia ma nei paesi in cui il gruppo di Murdoch è dominante influenza eccome. Rupert Murdoch's empire must be dismantled – Ed Miliband labour leader urges for new media ownership rules saying News Corporation chief has too much power in the UK- questo x esempio è tratto da the Guardian del 2011.Il signor Berlusconi non aveva nessun procedimento in atto fino al 94; poi sceso in politica il diluvio. Le sue aziende non mi sembra andassero così male. Certo doveva tutelarsi da DE Benedetti Agnelli e consorteria varia e visto la situazione venutasi a creare è sceso in campo. Meglio gli Agnelli i De Benedetti o lui . Per me con il naso turato lui per te gli altri .

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog