Cerca

Il caso kazazko

Il Pdl avverte gli anti-Alfano
"Se cade lui, crolla governo"

Il Pdl avverte gli anti-Alfano
"Se cade lui, crolla governo"

Giù le mani da Alfano. Il Pdl interviene a fare da scudo al suo segretario e ministro dell'Interno (oltre che vicepremier) a fronte delle richieste di dimissioni legate alla vicenda dell'espulsione all'espulsione della moglie e della figlia del dissidente kazako Ablyazov. Nelle ultime ore sono stati soprattutto i 5 stelle e Sel a chiedere la testa dell'ex ministro della Giustizia, ma ieri anche Pippo Civati del Pd si è unito al coro dei colpevolisti. La reazione del Popolo della libertà è arrivata oggi per bocca del capogruppo azzurro alla Camera Renato Brunetta, il quale ha detto chiaro e tondo che "senza il vicepremier e ministro dell'Interno, Angelino Alfano, il governo non va avanti. "Mi sembra ovvio che non si va avanti'' ha ribadito Brunetta sottolineando pero' che ''normalmente le mozioni di sfiducia individuali, un atto aberrante e non previsto dalla Costituzione, rafforzano chi le subisce ed il governo e indeboliscono chi le presenta''.

A prendere le difese del collega di governo è stata, oggi, anche il sottosegretario al Lavoro Iole Santelli: "Attaccare il governo Letta con tutte le armi a disposizione e' l'ordine dato al circuito mediatico a disposizione di poteri che, evidentemente, scommettono sul fallimento dell'Italia. Oggi l'esasperato cinismo con cui viene colpito il ministro dell'Interno e l'intero governo, senza alcuna remora nell'infangare l'immagine dell'Italia, e' un'ulteriore riprova - conclude - della spregiudicatezza di alcune operazioni politico/mediatiche e di chi le compie o le ordina". 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • imahfu

    15 Luglio 2013 - 18:06

    Fate la raccolta per comperare un quid...

    Report

    Rispondi

  • iltrota

    15 Luglio 2013 - 16:04

    Ai tempi d' oro di Silvio il mio modello di inettitudine, spavalderia e incapacità era il caro amatissimo Frattini detto "Fratin, le minitre du rien". Ma Half-Ano lo supera di cento lunghezze: completamente incapace in maniera trasversale, come segretario di partito, ministro e vice premier!!! Eppure è sempre lì, con la faccina da p1rla e la risposta pronta.

    Report

    Rispondi

  • giacomolovecch1

    15 Luglio 2013 - 15:03

    chi se ne frega di queste beghe, mentre, si tira a campare e per la risoluzione dei problemi italiani non si vede mai la luce! Ergo, paese orfano di governanti capaci, compresi i grullini!

    Report

    Rispondi

  • eovero

    15 Luglio 2013 - 15:03

    Alfano come politico non vale niente! come tantissimi altri!!anzi saranno l'80% la gente inutile in parlamento....vedrete che non faranno la riforma elettorale e tanto meno il taglio dei parlamentari!!

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog