Cerca

Strategia fallimentare

M5S, Casaleggio: "Alle comunali abbiamo voluto perdere, ma ora puntiamo al governo"

Il guru analizza i risultati elettorali. "Alle comunali potevamo fare di più ma abbiamo scelto di non vincere". Poi parla del futuro: "Vogliamo andare al governo, è quello che conta"

Gianroberto Casaleggio

Gianroberto Casaleggio

Gianroberto Casaleggio apre le porte del suo ufficio ai gironali. Il guru dei Cinque Stelle ha rilasciato un'intervista a Wired Italia e ha fatto il punto sul Movimento e soprattutto sugli ultimi risultati elettorali. Casaleggio tira i remi in barca e a sorpresa dichiara la sconfitta alle ultime amministrative: "Era tutto previsto, abbiamo voluto perdere. Avremmo potuto prendere più voti aumentando il numero di liste, potevano essere il quadruplo, tante erano le richieste arrivate. Ma abbiamo preferito affrontare le elezioni solamente con le liste radicate sul territorio da almeno un paio di anni; quelle che si erano proposte non lo erano".

Puntiamo al governo - Ma archiviata la Caporetto delle comunali, Casaleggio guarda al futuro e sogna ancora una maggioranza tutta pentastellata. “Andare al governo è l’unica cosa che conta”, ha detto. “Ci andremo da soli anche grazie alla disgregazione che stanno vivendo per motivi diversi le altre forze politiche. Mi basta il 51 per cento". Cominciano dunque a calare le pretese dato che Beppe Grillo solo qualche mese fa dichiarva di puntare al "100 per cento del parlamento". Infine Casaleggio torna a parlare delle elezioni politiche dello scorso 25 febbraio.

La tv aiuta -  Il guru ha forse il rimpianto di non aver usato in modo massiccio la tv, che an suo dire ha favorito gli altri partiti: "Una settimana prima del voto, nei nostri uffici lanciammo una scommessa sui risultati del movimento e fui l'unico a dire che saremmo stati il primo partito. Se non è accaduto è stato perchè viviamo in un paese come l'Italia in cui i media, in particolare la tv e i partiti coincidono. Senza la televisione, che influenza il voto come nessun altro mezzo, avremmo preso il 40%". (I.S.)

 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • Gancherro

    19 Luglio 2013 - 17:05

    Anche Valentino Rossi vuole perdere le gare, come pure Alonso, come pure l'Inter. Questo CaTaleggio ne ha fatti di proseliti famosi!!!

    Report

    Rispondi

  • highlander5649

    19 Luglio 2013 - 14:02

    non sono dei robot che si possono manovrare a telecomando..casaleggio rassegnati il movimento 5 stelle è caduto in disgrazia. nessuno ne parla più con simpatia anzi, i commenti dela gente in piazza trapelano uan delusione cocente difficile da smaltire per i prossimi dieci lustri.. siete troppi galli nel pollaio chi più starnazza non come galli cma come oche maschio più allontana i vostri elettori. punto e basta accontentatevi di un magro 10 per cento e ripartite di lì.

    Report

    Rispondi

  • agostino.vaccara

    19 Luglio 2013 - 13:01

    questo tristo personaggio! Anche se, forse, il vero colpevole non è lui ma lo psicocomico, psicolabile, che da lui si è fatto plagiare.

    Report

    Rispondi

  • aresfin

    aresfin

    19 Luglio 2013 - 13:01

    Ma costui è il fratello di Franco Pistoni? cioè "LO IETTATORE" di "Avanti un altro"? Sembra di si, ma in peggio, almeno Pistoni è simpatico!

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog