Cerca

Facci

I dubbi senili di due vecchi comunisti sulla libertà dal Parlamento

Bertinotti e Re Giorgio si scambiano epistole sul ruolo dell'aula. Che non è libera, ma al giogo dell'Europa

Filippo Facci

Facci visto da Vasinca

Bertinotti vi piacerà o meno, ma in una lettera rivolta a Napolitano e pubblicata sul Corriere della Sera (ne riferiamo all’interno) ha messo nero su bianco la questione democratica forse più importante del nostro tempo. Questa, più o meno: non è che possiamo vivere sotto il perenne ricatto dell’Europa economica e quindi accettare che la caduta di un qualsiasi governo - prima Monti, poi Letta - comporti per forza dei «danni irreparabili» che rendano la governabilità un mito assoluto. In democrazia non funziona così. Non è che ci sono dei processi economici imprescindibili coi governi che devono esistere e resistere solo per arrancarvi dietro: i governi servono anche e soprattutto per influenzarli, i processi economici, non solo per inseguirli; con le politiche economiche e sociali che imperano in Europa, del resto, si potrebbe anche non essere d’accordo, così come l’idea di «interesse generale» potrebbe variare da Roma a Bruxelles. Ergo, i vincoli alla nostra sovranità - che già ci sono - non possono spingersi al punto di demonizzare ogni alternativa di governo o il vituperato ritorno al voto popolare, che farà anche schifo ma resta il cardine della democrazia rappresentativa. Certo, in ogni momento il Parlamento è libero di votare la sfiducia al governo, ma il punto è proprio questo: il Parlamento è libero? Notevole che per riparlarne si debba ricorrere alle epistole di due ex comunisti.

di Filippo Facci
@FilippoFacci

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • gian65

    12 Agosto 2013 - 02:02

    il Parlamento non e' libero!!! l'italia non siste piu' visto che tutto viene deciso all'estero non e'piu' una repubblica visto che tutti i politici ubbidiscono a b. interessante sarebbe capire il perche' si deve proteggere un pregiudicato. non iniziamo la solita solfa : e' stato votato ecc... io suggerirei a qualche pezzo da 90 della mafia che e' in carcere di fare un partito, di farsi eleggere leader e poi fare politica senza limiti giudiziarii visto che e' stato eletto per volonta poplare. ma voi del pdl parte del pd siete proprio cortigiani.

    Report

    Rispondi

  • Cosean

    31 Luglio 2013 - 12:12

    significa entrare democraticamente nel panorama Europeo. Non esiste l'Europa se si pensa a livello Nazionale!

    Report

    Rispondi

  • colombinitullo

    26 Luglio 2013 - 08:08

    rottami umani,parassiti e dannosi. L'Italia con tutti i geni che ha dato non si meritava senz'altro una coppia di cenciosi simili,solo parole,parole e soldi(nostri)

    Report

    Rispondi

  • bellanto

    25 Luglio 2013 - 17:05

    e le confermo che di bertinotti non condivido alcunchè considerandolo un ometto ( anche lui voltagabbana )che con la erre francese ha fregato milioni di lavoratori e, ancor meno ho stima del sig. napolitano ( minuscolo volutamente)...ergo mi fanno schifo esattamente come mi fa schifo facci e mi dispiace per chi lo ama , come il piu' imbroglione degli ultimi 150 anni. Percio' prima di sputare sentenze legga bene e pensi se ne è capace!

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog