Cerca

Rebus giudiziario

Berlusconi interdetto? Ecco l'iter

Silvio Berlusconi

Silvio Berlusconi

La Cassazione ha confermato la condanna d'appello nel processo Mediaset, ma ha annullato con rinvio la pena accessoria, ovvero l'interdizione dai pubblici uffici. Il nodo principale da sciogliere era proprio quello sull'interdizione. In questo caso il Cav non decade dalla carica di senatore. Ma una sezione della Corte di Appello di Milano dovrà ridefinire la pena accessoria.  Per il momento dunque sono stati scongiurati i 5 anni di interdizione dai pubblici uffici. La Cassazione ha in parte accolto le richieste del pg, che ieri aveva chiesto che l'interdizione venga ridotta da cinque a tre anni. Chiariamo subito alcuni punti fondamentali.

Non va in carcere -  Berlusconi nonostante la condanna non va in carcere. Due norme giocano a favore di Silvio da questo punto di vista. La prima è una legge per cui chi deve scontare un anno di pena va ai domiciliari. La seconda è la legge Simeoni-Saraceni non prevede il carcere sotto i tre anni di condanna, ma l'affidamento ai servizi sociali. Il problema principale, oltre la reclusione, è però quello dell'interdizione.

Nodo interdizione -  Dopo la condanna, entro 24 ore, partirà una comunicazione,  per Milano, per la procura generale. In tempi rapidissimi, dalla procura partirà un ordine di esecuzione con un contestuale decreto di sospensione. In questo modo si blocca la procedura carceraria. Il Cav avrà 30 giorni di tempo per scegliere tra l'affidamento ai servizi sociali, oppure agli arresti domiciliari.

Bloccata l'attività politica - Con i domiciliari l'attività politica del Cav si complica. La vita politica del Cav sarà regolata dai magistrati di sorveglianza che decideranno per quanto tempo potrà uscire, gli incontri, le eventuali telefonate, i contatti con la stampa. In questo momento Berlusconi può esercitare ugualmente esercitare il suo ruolo da parlamentare. Non potrà, invece, tenere un comizio o una manifestazione pubblica. Per incontrare qualcuno dovrà chiedere il permesso ai magistrati di sorveglianza. (I.S)

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • fonty

    fonty

    02 Agosto 2013 - 21:09

    Caro il mio testa di membro di segugio, io pure vorrei farti l'oroscopo, ma se dovessi postarlo qui, mi bannerebbero subito per manifesta oscenità.

    Report

    Rispondi

  • mariannadescalzi

    02 Agosto 2013 - 17:05

    Per favore, non dimenticate di interdire anche tutti quelli che lo han votato o che ancora credono al conclamato delinquente berlusconi.

    Report

    Rispondi

  • Tobyyy

    02 Agosto 2013 - 10:10

    Quando emerse tangentopoli, le canaglie comuniste di casa nostra, si accanirono contro Craxi, convinti, che avrebbero fatto incetta dei voti dei socialisti che dopo tale triste evento si erano sbandati....e loro avrebbero governato indisturbati...! Ma così non fu !!! E non lo sarà neppure con l'attuale vile condanna di Berlusconi perché non solo siamo tanti, ma dopo questa premeditata e vile condanna, ne saremo di più, vinceremo le elezioni, riprenderemo il governo del paese alla grande e tireremo i conti una volta per tutte.....!

    Report

    Rispondi

  • pino&pino

    01 Agosto 2013 - 20:08

    e Silvio Berlusconi è un delinquente

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog