Cerca

Le reazioni

Grillo esulta alla sentenza:
"Berlusconi è morto"

Raffica di insulti al Cav dal leader del Movimento 5 Stelle: "L’evasore conclamato, l'amico dei mafiosi, il piduista tessera 1816"

Beppe Grillo

Beppe Grillo

Gode come un pazzo per le manette. Danno quattro anni a Silvio Berlusconi nel processo Mediaset e Beppe Grillo si scatena, tra esultanza sfrenata e una pioggia di insulti. Tutto, ovviamente, arriva dal suo blog. "Berlusconi è morto. Viva Berlusconi! La sua condanna è come la caduta del Muro di Berlino nel 1989", ha scritto sul suo blog. "Il Muro divise la Germania per 28 anni. L’evasore conclamato, l'amico dei mafiosi, il piduista tessera 1816 ha inquinato, corrotto, paralizzato la politica italiana per 21 anni, dalla sua discesa in campo nel 1993 per evitare il fallimento e il carcere. Un muro d’Italia che ci ha separato dalla democrazia. Oggi questo muro, da tempo un simulacro, un’illusione ottica, tenuto in vita dagli effetti speciali dei giornali e della televisione, è caduto", ha insistito.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • dix mille

    05 Agosto 2013 - 09:09

    berlusconi è un delinquente da giovedì , e lo sarebbe stato già da anni se non aveva fatto le leggi ad personam! poi che debba stare nel partito della sinistra ci può stare , ma dell'utri non era nella sinistra , alemmanno con le tangenti ai bus non è di sinistra, e posso continuare 1 giorno! penati del pd invece era stato prescritto ,come silvio in altri processi , a differenza xò che penati ha chiesto alla cassazione la rinuncia alla prescrizione , bella differenza eheheg!

    Report

    Rispondi

  • alejob

    03 Agosto 2013 - 16:04

    Ti ricordo che tu non sei un politico sei semplicemente un distorto di mente, che inneggia il popolino Italiano contro un sistema che nemmeno tu conosci.Per questo ti dico che da un p'ò di tempo mi stai diciamo sui "COGLIONI", è una battuta, non di caccia. Idiota sei e ci resterai fino alla fine dei tuoi giorni. Il Berlusconi non ha inventato l'EVASIONE FISCALE, nell'anno 1969 quando lavoravo in una delle BANCHE più grandi d'EUROPEA il Berlusconi non aveva conti, ma c'erano decine e decine di altri personaggi Italiani. Se tu vai a DAVOS, San MORITZ e altri paesi, vedi chi sono proprietari di diversi appartamenti, devi solo confrontare i numeri di targa delle Merceds 300 che stanno nel parcheggio sotterraneo e vedrai che i proprietari sono dei TOGATI ma non preti. Questi Signori (Non potevano non sapere che l'EVASIONE è un REATO). Capito GRILLO. Quando la Face di Milano era sotto l'I.T.T. e le centrali venivano fatte in SVIZZERA, pensi che i TORPEDONI portassero solo materiale. Fanculo

    Report

    Rispondi

  • Napolionesta

    03 Agosto 2013 - 13:01

    Berlusconi e`un delinquente dovrebbe essere nel partito della sinistra.

    Report

    Rispondi

  • arrotino2

    03 Agosto 2013 - 12:12

    Visto che Lei vive all'estero la aggiorno su quanto accade in Italia. Da 20 anni il "delinquente" Berlusconi è un sorvegliato speciale della magistratura, che nei suoi confronti si muove non a seguito di una notizia di reato ma "alla ricerca" del reato. In compenso mantiene occhi ed orecchie accuratamente tappati riguardo alla passione degli ex-comunisti per le banche, allo scandalo del secolo del Monte Paschi, ed alle operazini finanziarie del paladino della sinistra De Benedetti, sempre concluse con una rapina ai danni dello Stato, il fallimento dell'azienda predata, e magari qualche morto. Ha mai sentito parlare di un certo Primo Greganti? Era il cassiere del PCI ai tempi di tangentopoli. Non parlò e salvò il partito, ed il popolo di sinistra indossò magliette con scritte che inneggiavano a lui come un eroe. Ora mi consenta una battuta volgare: quelli di sinistra, come Lei, sono contenti di prenderlo in c...., purchè a compiere l'operazione sia un "compagno"

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog