Cerca

L'ultimatum

Berlusconi: "L'Imu non si deve pagare. E' nei patti di governo"

Silvio Berlusconi

Silvio Berlusconi

Ultimatum di Silvio Berlusconi sull'Imu: "Non si deve pagare". La tensione schizza alle stelle. Dopo la chiusura di Fabrizio Saccomanni, secondo il quale "l'abolizione della tassa è iniqua e recessiva", il Pdl ha ingaggiato un aspro duello con il governo. "Gli impegni elettorali devono essere rispettati", spiegano gli azzurri, che rifiutano in toto le nove proposte di riforma partorite da via XX Settembre. "E se gli impegni non si rispettano - questo il sottointeso - il governo cade".

La nota-fiume - E mentre Enrico Letta cerca di calmare le acque, spiegando che "l'esecutivo è più stabile di quanto sembra", a sganciare un siluro è il Cavaliere in persona, che attacca con una lunga nota. In cui spiega: "La nostra battaglia sull'Imu è una battaglia di libertà. L'80% delle famiglie italiane sono proprietarie della casa in cui abitano e sulla casa fondano la certezza del loro futuro. Già nel 2008 - sottolinea Berlusconi - il nostro governo cancellò l’Ici e l’impegno che abbiamo preso nell’ultima campagna elettorale, quello stesso impegno che è alla base dell’accordo che ha portato alla formazione del governo di larghe intese, è chiaro: l’Imu sulla prima casa e sui terreni e fabbricati funzionali alle attività agricole non si deve più pagare. Dal 2013 e per tutti gli anni a venire".

Ragioni economiche - Nessun compromesso, nessuna mediazione. Il Cav, con i suoi, è stato chiaro: martellare sulla tassa, attaccare Saccomanni. La priorità, ora, è questa. Berlusconi, nella nota fiume, insiste. L'Imu non si deve più pagare "non solo per motivi di libertà, ma anche e soprattutto per ragioni economiche più che fondate. Infatti - spiega l’ex premier - secondo il rapporto immobiliare 2013 dell’Associazione Bancaria Italiana e dell’Agenzia delle Entrate, il mercato delle compravendite di immobili in Italia è letteralmente crollato nel 2012, facendo registrare il peggior risultato dal 1985". 

Il mercato immobiliare - "Nello stesso 2012 - prosegue l'ex premier - si è avuto un calo record anche nel valore degli immobili, il secondo maggior calo dal 1980. Per gli 'scettici dell’Imu', sottolineiamo che nel 2011 gli occupati nel settore delle costruzioni erano 1.847.000, crollati a 1.694.000 a fine 2012, per effetto dell’introduzione dell’Imu da parte del governo Monti". Insiste Berlusconi: "Si sono persi 150.000 posti di lavoro solo nel settore delle costruzioni, senza considerare l’indotto. Quanto è avvenuto, di negativo, nel 2012 ci porta a sostenere, a contrariis, che nel 2013 l’eliminazione dell’Imu consentirà di rilanciare il settore immobiliare. La ragione è semplice: gli investimenti in edilizia hanno il più alto coefficiente di rilancio sull'economia. Stimolando l’edilizia si cambia il corso della politica economica, innescando un circolo virtuoso di crescita".

"Impegno fondamentale" - Il Cav continua a snocciolare cifre: "Liberare adesso 4 miliardi, attraverso l’eliminazione dell’Imu sulla prima casa, permette di aumentare il reddito disponibile delle famiglie che quindi, in un clima di rinnovata fiducia, saranno portate a spendere di più, piuttosto che a risparmiare come avviene quando si ha incertezza o paura del futuro. L’Italia non deve avere paura del proprio futuro. Per questo non verremo mai meno al nostro impegno sull'Imu. E’ un impegno di fondo dell’accordo di governo con il presidente Letta, ma è anche e soprattutto - conclude - lo stimolo fondamentale per far ripartire la nostra economia".

Epifani alza il tiro -
E al Cav risponde Guglielmo Epifani. Per il segretario del Pd "l'Imu non è nei patti di governo". "Berlusconi sbaglia. - afferma Epifani in un'intervista a L'Unità - Nel discorso programmatico che ha ricevuto la fiducia del Parlamento, Letta ha detto: 'Superare l'attuale sistema di tassazione della prima casa e dare tempo a governo e Parlamento di elaborare e applicare una riforma complessiva che dia ossigeno alle famiglie, soprattutto a quelle meno abbienti'. Ora il governo su questa indicazione trovi una soluzione equa".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • Napolionesta

    11 Agosto 2013 - 19:07

    ai commenti dei sinistroidi loro vogliono pagare allegramente l`IMU, allora forza pecoroni pagate!

    Report

    Rispondi

  • vin43

    10 Agosto 2013 - 09:09

    I patti riguardarono: 1) l'abrogazione dell’Imu sulla prima casa, sui terreni e sui fabbricati funzionali alle attività agricole e la restituzione degli importi versati nel 2012; 2) la revisione dei poteri di Equitalia, con particolare riferimento alle sanzioni, alle maggiorazioni di interessi e ai meccanismi di rateizzazione; 3) il riconoscimento alle imprese - per le nuove assunzioni a tempo indeterminato di giovani, disoccupati e cassintegrati - di una detrazione (sotto forma di credito d’imposta) per i primi 5 anni dei contributi relativi ai lavoratori assunti, nonchè l'esenzione, per questi ultimi, dall’IRPEF sul salario percepito; 4) il passaggio dalle autorizzazioni burocratiche ex ante ai controlli ex post, per quanto riguarda lo svolgimento di ogni attività di impresa; 5) l'abolizione dei contributi pubblici per le spese sostenute dai partiti e dai movimenti politici; 6) le norme per la riforma del sistema fiscale. Ed altro ancora.

    Report

    Rispondi

  • Aspasiamilesia

    10 Agosto 2013 - 00:12

    Berlusconi non sarà un santo, ma sull' IMU ha ragione: dopo tanti sacrifici fatti per avere una casa non è giusto dovere essere <puniti> !

    Report

    Rispondi

  • samanaua

    09 Agosto 2013 - 23:11

    i0 mi domando come puo un condannato manifestare in pubblico dettare legge è ricattare il governo da lui , ma e una cosa vergognosa ,lasciatelo fuori che non entri più nelle nostra vita politica che non dia direttive a letta ho ad alfano che sono duo ombre impresentabili ci stanno prendendo per il culo tutta europa e america mandatelo via sono impresentabili ..... ma re Giorgio non si vergogna di qesti elementi ,,,,,,,,,,,,,,,

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog