Cerca

Alla Festa Tricolore di Manfredonia

Da Crosetto a Storace, gli ex An per la prima volta tornano insieme

Da Crosetto a Storace, gli ex An per la prima volta tornano insieme

Guido Crosetto, Francesco Storace, Pasquale Viespoli, Mimmo Nania, Pietrangelo Buttafuoco. Gli ex An sparsi fra Futuro e Libertà, Fratelli d'Italia e La destra ma anche simpatizzanti, militanti e giovani amministratori locali si riuniranno per la prima volta alla Festa Tricolore di Manfredonia (che si terrà dal 22 al 25 agosto), appuntamento tradizionale della destra pugliese. "L'evoluzione politica della destra italiana richiede un risveglio della fiamma. Ed è volontà di tutti i partiti di diventare un soggetto unico", ha spiegato ad Affaritaliani.it Silvia Pispico, segretario provinciale di Lecce di Fli. "Con il movimento Adesso Noi abbiamo fatto un'occupazione pacifica il 16 luglio scorso della fondazione di An, in via della Scrofa a Roma, per chiedere che il patrimonio di Alleanza Nazionale venga destinato a progetti delle associazioni e dei partiti. Sono partiti due bandi a seguito della nostra occupazione, uno che prevede un milione di euro per progetti in linea con lo statuto delle fondazioni e un altro per mettere a disposizione le sedi di An per i partiti di destra. O si dà un senso a questi fondi o meglio darli in beneficienza".

La Pispico non si considera una rottamatrice alla Renzi, ma, dice, "serve un passaggio di testimone, servono volti nuovi. Per questo è necessario dare vita ad un'accademia della formazione politica per una nuova classe dirigente". Quanto ad una possibile riconciliazione con il Pdl, sottolinea, "noi ci stiamo muovendo verso una costituente nazionale. Per il momento non pensiamo e non parliamo di alleanze politico-elettorali".  

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • giancarloetrusco

    21 Agosto 2013 - 18:06

    tante tante piccole destre per formare una grande destra seria e combattiva

    Report

    Rispondi

  • koch

    17 Agosto 2013 - 12:12

    Gli ex AN insieme? Speriamo sia la volta buona: è tanto che se ne parla, ma finora nulla di concreto. Ma è possibile che non siano ancora riusciti a concludere qualcosa di positivo? Più il tempo passa, più difficilmente il ricordo di AN e l’attaccamento politico tra i suoi elettori sarà recuperabile. La frammentazione attuale dei partiti di destra viene percepita come segnale di scarsa dialettica interna e di poca propensione al dialogo interno propositivo che inevitabilmente generano una immagine di una destra inaffidabile ove prevalgono gli egoismi sulle proposte politiche. Ora che Fini, il principale artefice delle fratture di AN, non ha più un ruolo politico non c’è più la causa principale della diaspora ed il recriminare sul passato è totalmente inutile. Le discussioni vanno fatte sul presente se si vuole aspirare al futuro. Decidetevi dunque, una volta per tutte e prima che sia troppo tardi!

    Report

    Rispondi

  • Marco_Aurelio

    17 Agosto 2013 - 07:07

    Lei scrive minacciosamente".....Le dico ciò che penso: lei è totalmente in malafede......!Anch'io le dico e le ribadisco ciò che penso: GIU' LE MANI DALLE FRECCE TRICOLORI!! (che tra l'altro si scrive con la maiuscola iniziale)!! La destra italiana è purtroppo carente di futuro.....è retrò...è rimasta allo "sbatter di tacchi"...e agli "eja eja alalà!"!! Le Frecce Tricolori non vi rappresentano perchè sono uno dei più belli biglietti da visita di questo Paese! Forse il miglior biglietto da visita che abbiamo, sono uno dei simboli della "capacità italiana"!! E la destra italiana non è certo il meglio della "capacità italiana".....! perciò ci faccia il piacere lei: GIU' LE MANI DALLE FRECCE TRICOLORI!!! Mi stia bene.....

    Report

    Rispondi

  • wilegio

    wilegio

    16 Agosto 2013 - 23:11

    Finalmente saprò per chi votare... ma a condizione che non compaiano i nomi di fini, bocchino e di alri che abbiano partecipato al tradimento di fli. Altra condizione: s' a un'alleanza con F.I. ma senza farsi assorbire in un indegno accrocchio come il pdl, che spero di dimenticare presto. Se poi partecipassero anche Tosi e altri della moderna Lega (non quella di bossi...) sarebbe il massimo.

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog