Cerca

Futuro azzurro

Rotondi imbarazza il Pdl: "Il nome dell'erede di Berlusconi? L'abbiamo già deciso"

Rotondi imbarazza il Pdl: "Il nome dell'erede di Berlusconi? L'abbiamo già deciso"

Chiuso nella sua villa di Arcore, Silvio Berlusconi sta lavorando alla nuova Forza Italia. E se la linea resta quella del sostegno al governo Letta, secondo molti l'eventuale voto del Senato per una sua esclusione dal Parlamento renderebbe impossibile per il nuovo partito continuare a partecipare alle larghe intese. L'ipotesi elezioni, quindi, resta in piedi (almeno per alcune settimane, visto che la prossima finestra elettorale si chiuderà a cavallo tra ottobre e novembre, prima che il governo metta mano alla finanziaria). E la notizia è che il Cavaliere avrebbe già deciso chi in Forza Italia sarà chiamato a correre per la premiership in caso di ritorno alle urne.  A farlo intendere, come svela il sito huffingtonpost.it è Gianfranco Rotondi in un tweet polemico rivolto proprio al giornale online diretto da Lucia Annunziata e al direttore di Repubblica Ezio Mauro. L'ex ministro attacca: "Perdete bava contro Silvio e ancora non sapete chi vi sbatterà all'opposizione per i prossimi trent'anni". Poco più tardi, lo stesso Rotondi si sbilancia: "È finita da poco una cena in cui chi doveva decidere ha appena comunicato che ha deciso". E se fosse lo stesso Rotondi?", si chiede un tweet sotto pseudonimo, a cui seguono altri. L'ex ministro pronto risponde: "Tutto è possibile perché noi siamo di più di quelli di sinistra e, dunque, chiunque può provarci e riuscire a battere Renzi".

Ci sarà una proposta per il Cav - Le parole di Rotondi hanno creato subito altre polemiche e ipotesi di scenari per la corsa alla leadership del centrodestra. Rotondi ha però per il momento smentito la sua "soffiata" sulla scelta del Cav per un suo probabile erede: "Il leader e' e resta Silvio Berlusconi, che non ha bisogno di un successore. Stiamo parlando infatti dello sfidante di Renzi quando ci saranno le prossime elezioni politiche". E anora: "La cena non e' stata ad Arcore e Berlusconi non era presente" ha precisato. "Non ho mai citato ne' Arcore ne' Berlusconi". Poi, il deputato Pdl ha precisato: "C'e' stata una cena e chi doveva decidere ha deciso. Si tratta di un gruppo di persone che avanzera' una proposta a Berlusconi".

Vota il sondaggio: secondo voi chi sarà il candidato premier del centrodestra?

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • marco50

    08 Settembre 2013 - 12:12

    Il PD raccoglie: Ex comunisti, quelli rimasti senza parole dopo il crollo del comunismo stesso. Ex DC, quelli rimasti senza parole dopo Tangentopoli. Ex PSI, quelli rimasti senza parole dopo tangentopoli. La classe dirigente attuale del PD è un residuato di questi ex. Un pochino di pudore per favore, prima di ridicolizzare, Rotondi, la Gelmini,Santanchè, Gasparri, Berlusconi etc. Pensate al vostro passato ed a quello dei vostri dirigenti! Non è un bel passato,quello fatto di ideali sgretolati, di furti,di imbrogli, di voto di scambio e di invidia! Saluti a tutti.

    Report

    Rispondi

  • iltrota

    18 Agosto 2013 - 20:08

    Bella la foto: Silvio che scruta l' orizzonte cercando i paduli, che invece sono già arrivati...ma alle spalle!!! Tra un po' cambierà espressione !!!

    Report

    Rispondi

  • maledizione

    18 Agosto 2013 - 20:08

    Sarebbe se candidassero una Santanchè o giù di lì. L'anima degli Italiani è democristiana, quindi contro Renzi non ci sarebbero possibilità, l'unico candidato di bandiera che potrebbe attrarre molti, anche se anziano e probabilmente non disponibile, per me è Confalonieri.

    Report

    Rispondi

  • iltrota

    18 Agosto 2013 - 17:05

    Dudù, perchè è quello del PdL che capisce di più!!! Pensate che ha già pisciato sulle gambe a Gasparri e morsicato la Gelmini !!! Pare anche che si metta a ridere ogni volta che incrocia Bondi..........!!!!

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog