Cerca

Il futuro del centrodestra

Berlusconi lancia Forza Italia a settembre: ruoli, simbolo e sondaggi, tutto pronto

Ad Arcore si è parlato anche del nuovo movimento, leggero, radicato sul territorio, senza segretario. E il Pdl resta...

Silvio Berlusconi

Il Cav e Forza Italia

Forza Italia partirà a settembre, come promesso. In attesa di capire le prossime mosse in Parlamento su agibilità e decadenza, ad Arcore durante il vertice-fiume con lo stato maggiore del Pdl Silvio Berlusoconi ha parlato molto del nuovo progetto. Il Cavaliere, raccontano, vuole un movimento, non un partito. Con una struttura agile, più flessibile e radicata sul territorio. Capace di autofinanziarsi attraverso il modello del crowd-funding e formata per lo più da fedelissimi, nostalgici del '94, e tanti giovani. Senza la figura del segretario ma con responsabili di settore e un coordinatore unico.

Il Pdl non muore - Nello schema che ha in mente il Cav, Forza Italia farà parte del Pdl, che resterà come coalizione delle forze del centrodestra per diversificare l'offerta politica all'elettorato moderato in vista delle elezioni europee del giugno 2014. L'ex premier è convinto che con il lancio della nuova cosa azzurra (con tanto di simbolo con il tricolore in primo piano, che subirà un piccolo restyling grafico) possa avere ancora grande appeal elettorale e portargli quel 20-25% di voti (un exploit suffragato anche dagli ultimi sondaggi), garanzia di rielezione e conferma della sua leadership nel centrodestra. La riedizione di FI, dicono a palazzo Grazioli, potrebbe sempre tornargli utile per un ritorno alle urne qualora la situazione politica dovesse precipitare dopo il no del Pd all'agibilità politica del leader azzurro.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • imahfu

    25 Agosto 2013 - 11:11

    uN UOMO SOLO. e' DITTATURA.

    Report

    Rispondi

  • imahfu

    25 Agosto 2013 - 11:11

    La foto é di 30 anni fa. Immagine ma niente dentro.

    Report

    Rispondi

  • KARLOS-VE

    25 Agosto 2013 - 09:09

    e presto in arrivo altre condanne

    Report

    Rispondi

  • sebin6

    25 Agosto 2013 - 07:07

    stupisce per la sua genialità. Certamente è il politico più grande che abbia avuto l'italia. Se fosse nato molto prima, l'impero romano non sarebbe caduto; se fosse nato a fine 800 sarebbe stato LUI il capo del fascismo e non avremmo perso la guerra. Bisognerebbe clonarlo e col suo seme fecondare tutte le donne italiane.

    Report

    Rispondi

blog