Cerca

Verso la crisi

Crisi, mercoledì la resa dei conti sull'Imu
Cav: nessun rinvio

Angelino Alfano ed Enrico Letta

Angelino Alfano ed Enrico Letta

 

Il vertice di Arcore che è servito a mettere a punto la strategia azzurra rispetto alla situazione giudiziaria e quindi politica di Silvio Berlusconi, si è concluso con una certezza: o si trova una soluzione costituzionale che salvi il Cav o salta tutto. Il Pdl è pronto, nonostante le colombe cerchino ancora la via del dialogo col Pd, a staccare la spina a Letta. E il “casus belli” sarà prorpio l'imu.

Nessun rinvio sull'Imu Lo stesso Alfano nel comunicato che ha diffuso ieri dopo l’incontro ha chiesto il rispetto degli impegni programmatici assunti dal governo “a partire dall’abolizione dell’Imu su prima casa e agricoltura”. Il primo momento utile per staccare la spina potrebbe essere proprio mercoledì quando il consiglio dei ministri discuterà di Imu su cui Berlusconi non vuole più “alcun rinvio”. Una grana che Letta, applicando il solito schema, aveva cercato invece di rinviare ancora di qualche settimana in attesa di trovare un miliardo di euro per la copertura ancora mancante. Letta quindi pensava di abolire la prima rata dell’Imu sulla prima casa che la scorsa primavera era stata rinviata al prossimo 15 settembre e poi temporeggiare per capire cosa decidere sulla seconda. Ma dal vertice di ieri il messaggio che è arrivato per quanto riguarda l’Imu è stato chiarissimo: nessun rinvio. Sarà resa dei conti? Certo è che Berlusconi quel giorno aspetta un segnale dal Pd. Il secondo momento da "resa dei conti" arriverà il 9 settembre quando nella Giunta del Senato si aprirà la discussione sulla decadenza del Cavaliere da senatore. Si capirà subito se  l'atteggiamento del Pd sarà "morbido" se, come sostengono molti giuristi e politici anche vicini al centrosinistra (vedi Valerio Ondia e Luciano Violante, tra gli altri) la legge Severino sarà rinviata alla Consulta o se il centrosinistra intende stringere i tempi per cacciare Silvio da Palazzo Madama. E' da questo anche che dipende il futuro sempre più incerto delle larghe intese.

 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • futuro libero

    26 Agosto 2013 - 11:11

    forse è proprio la magistratura a pagarlo.Quello che non hanno capito i sinistronzi è che si sono messi nelle mani della magistratura per vincere ma sappiamo bene che i rossi si odiano e si invidiano persino tra di loro infatti cominciate a contare quanti partitini si sx ci sono,pechè a sx tutti vogliono comandare.E quello che non hanno capito è che la magistratura proprio grazie agli arroganti di sx sta prendendo il controllo dell'Italietta,grazie a napolitano ricattabile grazie a quell'intercettazione stato mafia,sta prendendo il sopravvento,finora ha avuto bisogno del PD per distruggere 5 partiti ed aveva messo in campo di pietro per finire il lavoro,la magistratura era sicura di prendere il potere,purtroppo di pietro non è riuscito a far fuori Berlusconi,che volete i soldi gli piacevano troppo.Ora la magistratura sempre con l'aiuto del ricattabile napo ha messo in poltrona grasso e il gioco è fatto il PD cadrà grazie all'odio che ha otturatoil loro cervello e magistratura governerà

    Report

    Rispondi

  • futuro libero

    26 Agosto 2013 - 10:10

    Il PD è talmente falso e prende in giro gli italiani in modo schifoso,ma ultimamente pare che abbia esagerato e molti piddini sono tentennanti e talmente delusi che alle prossime elezioni sono tentati a non andare al voto o addirittura dare una lezione al PD votando il PDL.Hanno fatto di tutto per andare al governo con monti dando la colpa a Berlusconi,ora sono al governo solo grazie a Berlusconi e se pensassero davvero al paese PD e PDL dovrebbero in questo momento pensare solo al paese dando il meglio del loro partito.Invece il PD come al solito si finge agnello nascondendo la iena che è in sè,ma dopo il caso penati e MPS la credibilità è quasi a zero,solo i parassiti pagati credono e sono convinti,gli altri cominciano ad avere dubbi e molti hanno oggi certezze,le certezze di essere stati imbrogliati dal partito,un partito che si presenta al popolo povero convincendolo che lavora solo per lui ma questo popolo povero oggi meno ignorante ha capito che il PD li vuole solo più poveri

    Report

    Rispondi

  • tontolomeo baschetti

    26 Agosto 2013 - 10:10

    per togliere l'IMU ai ricchi bisogna far pagare più IVA ai poveri e quel verme di Berlusconi lo sa benissimo. Ci serve una destra seria. Ripeto, basta buffonate o Berlusconate.

    Report

    Rispondi

  • pino&pino

    26 Agosto 2013 - 10:10

    Ok, ma perché togliere l'IMU a gente piena di soldi, per esempio a: Briatore, Montezzemolo, Letta, Celentano, Totti, ecc. ecc. Perché?

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog