Cerca

Caccia grossa

Pdl, la lista nera dei "traditori"

Daniela Santanchè e Denis Verdini

Daniela Santanchè e Denis Verdini

Chiuso ad Arcore. "Che c'è di strano - diceva Giuliano Ferrara a La Stampa - ? E' un re, e i re non vanno in giro: stanno a Palazzo". Il re, ovvio, è Silvio Berlusconi, trincerato a Villa San Martino, in attesa, tra un pensiero e l'altro, di capire come uscire dalla gabbia che gli stanno costruendo attorno. Riunione dopo riunione, il Cav incontra il gruppo dirigente del Pdl, i falchi e le colombe, Santanchè e Alfano, Lupi e Quagliariello, Verdini e Brunetta.

Il precedente - Gli altri azzurri stanno a Roma. Anche loro si interrogano sul futuro prossimo. E si dividono: falchi e colombe, appunto. In parallelo continuano a circolare le voci: c'è chi, in caso di crisi di governo, sarebbe pronto a sostenere un Letta-bis. I "traditori", insomma. Anche se tutti quelli che vengono annoverati nell'infausta lista prontamente smentiscono. E una lista vera e propria, secondo indiscrezioni di stampa, era circolata già prima delle ultime elezioni, quando diversi azzurri erano in "odor" di montismo, pronti a lasciare il Pdl per abbracciare la causa centrista. I precedenti - leggasi: Fini - però li hanno fatti desistere. Difficile, impossibile oggi come oggi, dar vita a un centrodestra senza Berlusconi. 

La nuova lista - Negli ultimi giorni, in parallelo all'impennarsi delle possibilità di una crisi di governo, le voci sui "traditori" hanno ripreso a circolare con maggior vigore. Nelle ultime ore si è parlato della "valanga siciliana", i senatori del Sud pronti ad accoltellare il leader, che però hanno puntualmente smentito. Ma dei nomi ci sono, ci sarebbero. Tanto che - rivela sempre La Stampa - pare che Denis Verdini e Daniela Santanchè, ad Arcore, abbiano consegato una lista al Cavaliere. Di chi si tratta? Per ora è top-secret. Ma Berlusconi sarebbe stato informato.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • imahfu

    12 Settembre 2013 - 15:03

    Non ci vuole poi molta intelligenza per comprendere quando una pagina é girata e i tempi sono evoluti. Volerla continuare non puo' fare che del male alla collettività e al singolo. L'epoca SB é finita. Un uomo sta tenendo in posizione svantaggiata l'intero paese. Ne soffrono 9 milioni di italiani, la nostra malandata economia, le speranze di miglioramento. Così si fanno gli interessi del Paese? Voltatevi indietro e riflettete sulle promesse di 20 anni fa e sulla situazione attuale. La Gelmini, interrogata su quello che S B aveva fatto di buono ha balbettato stupidaggini. Ora basta, giriamo la pagina, togliamo le veline dai Ministri. Verdini...buono quello.

    Report

    Rispondi

  • vival

    12 Settembre 2013 - 15:03

    ... Gli altri azzurri stanno a Roma ... Ma non dovrebbero essere TUTTI a Roma in parlamento?? Sono dei mangiapane a tradimento e sanguisughe. o no ??

    Report

    Rispondi

  • Chry

    12 Settembre 2013 - 13:01

    non c'è nessuna lista, vogliono far credere di avere il controllo su un sistema che oramai sta facendo acqua da ogni parte.

    Report

    Rispondi

  • schifoipolitici

    12 Settembre 2013 - 13:01

    Ma sti due (Denis / Daniela) credevano che nel PDL fossero diversi dagli altri "parassiti" che innondano la politica Italiana ? Eppure li avete messi voi ! Lo sapevate benissimo che erano dei mercenari, La pitonessa è inutile che fa proclami "siamo coesi" certo, quando il magna magna fila liscio, ma appena c'è a rischio la "poltrona" cara Pitonessa si inc...no a tè e Silvio, puoi esserne certa! Di sicuro stai pensando anche tu dove scappare! fai Bene, non avrai altre occasioni! Stai organizzando il nuovo partito, ma nel tuo partito c'è chi sta organizzando il tuo "funerale" incluso quello dei vostri "Fedelissimi", alla fine vedremo quanti ne resterete, e di quelli che resterete dovete fare i conti con "Marina"! Auguri DANIELA!!

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog