Cerca

Il voto al Senato

Senatori Pd e grillini
Ecco chi salverà Silvio

Pdl a caccia di proseliti nell'aula di Palazzo Madama, dove per la decadenza del Cav si voterà a scrutinio segreto. L'ipotesi di un blitz dei 5 stelle, come quello con cui Lega e Msi salvarono Craxi

Senatori Pd e grillini
Ecco chi salverà Silvio

Servono 43 voti a Silvio Berlusconi e al Pdl per evitare la decadenza da senatore. Azzurri, Lega e Gal si fermano infatti a 117 senatori, con la maggioranza di Palazzo Madama a quota 161. Ma considerando che il Presidente dell'aula non vota, 43 è il numero magico che salverebbe il Cavaliere. Una impresa sulla carta impossibile da realizzare quando il Senato sarà chiamato a ratificare la decisione della Giunta per le autorizzazioni, che andrà presumibilmente nella direzione della decadenza di Berlusconi. Ma che in presenza del voto segreto lo è meno.

Lo ha confidato al Cavaliere lo stesso Denis Verdini in un colloquio ad Arcore. "Presidente, in Aula c'è il voto segreto. Non avranno i numeri per farti decadere, ce la possiamo fare" avrebbe detto il 'falco dei falchi' Pdl al leader secondo quanto riporta oggi La Repubblica. Ad Arcore ci stanno già lavorando da tempo, a fare proseliti, per lo più tra i "peones" terrorizzati dall'idea di tornare a casa per non essere (con ogni probabilità) più rieletti e tra gli 'inquieti' di Scelta civica. Per non dire di un Pd ancora sotto choc per i 101 che appena pochi mesi fa affossarono Romano Prodi.

Nel Pd l'inquietudine sul voto al Senato (che avverà presumibilmente entro la prima metà di ottobre, visto che il 19 è attesa la decisione della Cassazione sulla rideterminazione dell'interdizione del Cav dai pubblici uffici) cresce di giorno in giorno. E non a caso, due giorni fa Montecitorio, il ministro dem Graziano Del Rio sottolineava l'importanza di "non dare a Berlusconi il tempo di organizzarsi". A molti, poi, non è sfuggito l'attivismo di Pier Ferdinando Casini nel coltivare il confronto con gli emissari azzurri. E sulle stesse posizioni d'apertura del leader Udc c'è pure il ministro Mario Mauro. Di certo, i due possono contare su 7 o 8 senatori e continuano a predicare il verbo della stabilità e della continuità di governo.

L'incubo peggiore legato al voto segreto, è però per il Pd rappresentato da un blitz dei 5 stelle (50 senatori), che nel segreto dell'urna potrebbero offrire un clamoroso sostegno al Cavaliere. Uno schema descritto su Repubblica dall'ex tesoriere Pd Ugo Sposetti e, ieri, anche dal pidiellino Carlo Giovanardi. Lo schema, d'altra parte, è già stato seguito una ventina d'anni fa, quando Lega e Msi salvarono Bettino Craxi nel voto sull'autorizzazione a procedere nei confronti dell'allora leader socialista, travolto da Tangentopoli. Missini e leghisti, poi, passarono all'incasso nelle successive elezioni.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • blu521

    15 Settembre 2013 - 10:10

    E' vero: ho controllato e l'articolo esiste. La fonte è quella da lei indicata. Purtroppo il nano evasore ci ha assuefatti alla frottola ed è legittimo dubitare anche se ci dice che ora è. Il principio è il nulla poena sine lege. Un argomento "forte" che farà discutere a lungo alla Corte di Strasburgo. Mi sorprende però il silenzio della Severino. Bene, le auguro una buona domenica e la ringrazio dell'informazione

    Report

    Rispondi

  • blu521

    14 Settembre 2013 - 19:07

    Magari avessi la terza elementare, confesso di aver saltato a piè pari la scuola dell'obbligo. Se, come lei dice, sembro un giurista è solo perché lei non sa niente e quindi anche un dottor Pizza e Fichi per lei può andar bene come nobel per la Fisica. Il peso me lo indica la bilancia che consulto con elvetica precisione e teutonica costanza every morning. Non ha nemmeno indovinato il colore della mia parte politica, ma era logico: che ti vuoi aspettare da un bananas?

    Report

    Rispondi

  • Renatino1900

    14 Settembre 2013 - 16:04

    tra l'altro il settimo articolo esiste, eccome. mi sa che questa volta sia stato travaglio a scrivere minchiate! http://www.privacy.it/legge1955848.html non per difendere il nano delinquente ma perché la disinformazione imperante in questo paese mi è insopportabile!

    Report

    Rispondi

  • Renatino1900

    14 Settembre 2013 - 15:03

    prima di tutto il ricorso alla Corte EDU fatta dal delinquente riguarda la presunta retroattività della Legge Severino che poco centra con il processo perso dal nano. poi, se è vero quello che sostiene blu521, ovvero che la legge 4/8/1955, n^ 848 ha solo due articoli e il settimo non esiste, secondo te come finirà tale ricorso? forse con il rigetto? mi sembra molto probabile. ma non dimentichiamo le fantomatiche carte svizzere! altra fantasia. ma a voi BANANAS importa solo sognare... e io mi stimerei per avere un fan come Tobyyyy..."Condivido in toto la tua accurata analisi", accurata analisi, come no!

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog