Cerca

Grandi manovre

Lega, Calderoli: "Il Pd mi ha chiesto i voti per un Letta-bis..."

Il vicepresidente del Senato racconta un retroscena: "Ma io non casco in questi giochetti"

Roberto Calderoli

Roberto Calderoli

"Sono venuti a chiedermi i voti dei nostri senatori per un altro governo". Roberto Calderoli racconta un retroscena che fa luce sulle manovre del Pd per un Letta-bis. Calderoli, ospite ad una festa della Lega, parla di una "proposta indecente" che sarebbe arrivata dal Nazareno: "Sono venuti a chiedermi i voti dei nostri senatori per un altro governo - racconta a margine di una festa del Carroccio -. Ho detto sì, se ci date il premier e qualche ministro importante... ma va, non ci casco, sarebbe un tradimento dei nostri militanti. E poi mi vedete in Cdm accanto alla Kyenge?".

"Un governicchio" - Il vicepresidente del Senato però è certo che se il governo Letta andasse giù, un altro "governicchio" arriverebbe a palazzo Chigi con i voti dei dissidenti Cinque Stelle e con "qualche traditore del Pdl": "Se la maggioranza delle larghe intese dovesse saltare cosa accadrebbe? A rigor di logica dovremmo tornare al voto e ridare la parola agli italiani. Ma è certo che le proveranno di tutte per evitarlo, dando vita a un governicchio per prendere tempo e, magari, fare soltanto una cosa, la nuova legge elettorale". (I.S.)

 

 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • Frenki

    14 Settembre 2013 - 18:06

    Cosa avete ottenuto, del vostro programma sul federalismo, con l'appoggio del Berlusca ? Niente, avete ottenuto solo "CAREGHE" e soldi personali, con il corruttore siete diventati ladri anche voi. Ecco cosa avete ottenuto alleandovi con il delinquente....soldi...tanti soldi, ma per la vostra gente solo parole !.

    Report

    Rispondi

  • Uchianghier

    Uchianghier

    14 Settembre 2013 - 17:05

    In cambio quote di partecipazioni di MPS???

    Report

    Rispondi

blog