Cerca

Con i nostri soldi

Spese pazze al Senato,
la denuncia del questore:
"80mila euro al Circolo..."

La grillina Bottici su Facebook alza il velo sui conti di Palazzo Madama: "500 mila euro alle fondazioni e solo 7.000 agli ospedali..."

Pietro Grasso

Pietro Grasso

Dei costi della Camera si sa tutto. Al Senato invece la trasparenza latita. Il presidente Pietro Grasso aveva assicurato che il suo sarebbe stato un mandato davvero "trasparente". Ma dopo sei mesi di come vengono spese le risorse di palazzo Madama si sa davvero poco. Così a scoperchiare il vaso c'ha pensato il questore del Senato in quota Cinque Stelle, Laura Bottici che con un post su facebook fa luce sui costi di palazzo Madama: "Il Consiglio di Presidenza e il Collegio dei Questori hanno la possibilità, tramite delibere interne e a loro insindacabile giudizio, di elargire fondi provenienti dal bilancio del Senato a soggetti pubblici e privati". Quali sono stati negli ultimi anni?

"80mila euro al Circolo" - Eccoli nel dettaglio: "Il Senato nel 2012 ha versato un contributo di Euro 81.500,00 al Circolo di Palazzo Madama, non so dove sia né cosa faccia, e sinceramente non mi interessa frequentarlo ma mi piacerebbe capire come spendono i nostri soldi". C'è poi poco più di un milione di euro utilizzato per "elargizioni benefiche".

"Donazioni benefiche" -
 Anche in questo caso la Bottici fa un elenco preciso: "Euro 546.140,00 Associazioni, Onlus, Fondazioni (quali sono?) - Euro 7.960,00 Ospedali (non saranno troppi?) - Euro 130.299,00 Persone fisiche (???) - Euro 22.574,59 Persone giuridiche (???) - Euro 31.500,00 Enti locali - Euro 147.459,00 Enti religiosi (non bastava l'esenzione dall'Imu?) - Euro 10.000,00 Scuole. L'elargizione di una borsa di studio di Euro 5.000,00 e il versamento di Euro 10.000,00 a Telethon appaiono come le solite foglie di fico", commenta Bottici, sottolineando la sproporzione tra i soldi donati a scuole e ospedali e quelli indirizzati verso associazioni, onlus e fondazioni. Ma c'è dell'altro: "Compresi nel totale troviamo i fondi spesi per il concerto di Natale 2011 e 2012 per Euro 65.076,45 ed Euro 4.472,16 per la mostra dei 150 anni dell'unità d'Italia, la donazione all'Associazione ex parlamentari per Euro 15.500,00 e Euro 26.532,28 per regalie e bonus per dipendenti società esterne". Insomma a quanto pare a palazzo Madama il portafoglio è sempre aperto. E i nostri soldi come sempre finiscono nelle tasche della casta. (I.S.)

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • GiorgioBanino

    24 Ottobre 2013 - 11:11

    E chi li ferma più??

    Report

    Rispondi

  • lella64

    24 Ottobre 2013 - 09:09

    ma cosa aspettiamo a scendere in piazza e a cacciare sti ladri e farabutti che vivono sulle nostre spalle e che ci stanno portando alla miseria e alla disperazione ?

    Report

    Rispondi

  • Piggi1975

    03 Ottobre 2013 - 15:03

    Una sola parola Ladri!!!! ci costringono a mangiare rifiuti, a decidere se mangiare o scaldarci a indebbitarci e loro che fanno danno soldi alle persone fisiche come donazioni????? ma scherziamo e non solo Grasso ma tutti!!!!!!! perche' immagino i dati siano riferiti alle passate legislature quindi al governo Berlusconi....be pero' bell'esempio di riduzione delle tasse!!!!!!

    Report

    Rispondi

  • iuchi

    03 Ottobre 2013 - 13:01

    Vorrei che gli italiani prendessero spunta dall'Irlanda, che certamente non sta peggio di noi, e facessero in modo che sia i Senatori che i deputati con una bella rivoluzione fossero tutti licenziati per sempre senza alcun diritto acquisito dalle loro ladronerie compiute in 520 anni di governi di banditi assassini e ladri. L'Irlanda si è auto licenziata i suoi senatori e deputati viste le condizioni, anche seono già in ripresa economica ma noi non ci riusciamo nemmeno con le bombe a smuovere questa merda di gente. Italiani tutti pecoroni allora....come diceva il grandissimo BENITO e levativi il cappello di fronte a questo nome!!

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog