Cerca

lettere al direttore

News da Radio 105

Lady Gaga: commozione sul palco

Lady Gaga: commozione sul palco

Una dedica molto speciale. “Quando ho scritto quella lettera non avrei mai pensato che lei l’avrebbe letta. E invece…ancora non ci credo”. S......

 
Rihanna canterà John Newman?

Rihanna canterà John Newman?

Rihanna canterà John Newman? Attualmente in lavorazione, il misterioso ottavo album di Rihanna, atteso per la fine di novembre, potrebbe sno......

 

ascolta ora

Radio 105

Colomba in volo

Quagliariello: "Le dimissioni non si annunciano, si danno"

Il ministro per le riforme critico sulla minaccia di azzeramento dei gruppi Pdl di Camera e Senato se Berlusconi verrà fatto decadere

Quagliariello: "Le dimissioni non si annunciano, si danno"

A neanche ventiquattro ore dall'annuncio delle dimissioni di massa dei deputati e dei senatori Pdl ("congelate" fino alla decisione della Giunta per le elezioni sulla decadenza di Silvio Berlusconi), le colombe iniziano a volteggiare nel cielo azzurro. Il primo a prendere il volo è stato questa mattina il ministro per le Riforme istituzionali Gaetano Quagliariello, con un commento a dir poco laconico alla situazione creatasi dopo l'assemblea dei parlamentari del Pdl di ieri: "Le dimissioni si danno, non si annunciano", ha risposto il ministro, che però non ha voluto entrare nel merito di quanto dichiarato oggi dal presidente della Repubblica Giorgio Napolitano che ha definito "istituzionalmente inquietante" la presa di posizione del Pdl. 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • fabiou

    26 September 2013 - 17:05

    fini casini, quagliariello.... berlusconi ha il vizio di scegliersi sempre dei traditori

    Rispondi

  • Boaprince

    26 September 2013 - 17:05

    ...è aperta la caccia...sul capanno c'è il cavaliere!

    Rispondi

  • er sola

    26 September 2013 - 17:05

    spennate quelle colombe e fatele allo spiedo.

    Rispondi

  • samuel80

    26 September 2013 - 16:04

    pennuti di cui si è circondato sono costati cari a Berlusconi. Quando era il momento di menare le mani si è trovato impastoiato in lacci abilmente tesi dai suoi finti e falsi consiglieri cui ha dato improvvidamente o "illusioramente" ascolto. Ha un'ultima occasione per impallinarli....gli elettori provvederanno con gli eventuali sopravvissuti.

    Rispondi

Mostra altri commenti

Shopping

blog