Cerca

La beffa

San Marino, scoppia la rivolta:
"Le tasse sono troppo alte"
pugni e uova contro i politici

Non è più un paradiso fiscale. Il governo vara una manovra che prevede nuove tasse e una patrimoniale. In piazza esplode la rabbia: "Non vogliamo pagare di più"

San Marino, scoppia la rivolta:
"Le tasse sono troppo alte"
pugni e uova contro i politici

Il paradiso chiude. San Marino non è più la meta ambita per evitare le sprangate fiscali italiane. Anche a San marino la pressione del fisco comincia diventare insostenibile, al punto che i sanmarinesi iniziano a pensare di portare i loro soldi in Italia. Nella piccola Repubblica da diversi giorni si respira un'aria di tensione. La riforma fiscale che il governo della Repubblica è in procinto di varare prevede aumenti delle imposte a carico dei lavoratori dipendenti da tre a sei volte l'importo attuale. In arrivo anche una patrimoniale e poi altri balzelli che hanno fatto infuriare i sanmarinesi. Così cinquemila persone, hanno invaso piazza della Libertà, il "Pianello" dove c'è il Palazzo Pubblico. Dentro era riunito  il Consiglio grande e generale, il parlamento sammarinese.

"Uova e sputi ai parlamentari" -  All'uscita i sanmarinesi hanno accolto i parlamentari con pugni, sputi, uova e bottiglie. Gli onorevoli a questo punto hanno preferito la fuga. Si sono infilati nel misterioso tunnel segreto - un passaggio storico - scavato sotto il Palazzo Pubblico che raggiunge la sede del ministero dell'Interno. "Scene dell'altro mondo, i nostri colleghi della Gendarmeria hanno fatto fatica a tenerli a bada", commenta, una delle Guardie del Gran Consiglio. "E hanno annunciato che daranno battaglia per giorni", ha aggiunto il gerndarme. Insomma a quanto pare la nuova Atene è San Marino. La rivolta è solo all'inizio. (I.S.)

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • antonioarezzo

    27 Settembre 2013 - 10:10

    a quanto ho letto, le tasse a San Marino sono all'8%, tolte le detrazioni in molti pagano zero o addirittura vanno a credito, non c'e' iva trasporti gratis, sanita' gratis, scuola gratis compresi i libri di testo..... ma che cazzo vogliono di piu' ?????? si facessero una giratina in italia, da cittadino italiano per un paio di mesi. al ritorno si rinchiuderebbero nella rocca terrorizzati da quello che c'e' fuori.

    Report

    Rispondi

  • amb43

    27 Settembre 2013 - 09:09

    Nel piccolo Stato di San Marino si buttano uova, noi cosa dovremmo buttare ai nostri governanti ? Badilate di sterco !

    Report

    Rispondi

  • iuchi

    27 Settembre 2013 - 08:08

    Se non azzeriamo ca costituzione e la giustizia rifacendo tutto da capo saremo sempre fermi al punto in cui ci troviamo oggi. Troppe leggi e legine fate per i nostri politici per non considerare lacci e lacciuoli politici. Bisogna prendere la legge fiscale Americana e metterla al posto della nostra. Anche la Giustizia va presa dall'America e messa sostituita con quella Italia.

    Report

    Rispondi

  • iuchi

    27 Settembre 2013 - 08:08

    Sarebbe bene che gli Italiani prendessero una iniziativa come stanno facendo i Sanmarinesi e vedrete che le cose in Italia cambierebbero e anche alla svelta. Se ci troviamo al punto in cui siamo lo dobbiamo unicamente ai nostri politici che hanno pensato unicamente a come rubare e mai a governare sanamente un paese con l'Italia. E' ora che scendiamo in piazza una volta per tutte e cominciamo a prendere a calci nel culo i politici di qualunque schieramento siano tanto sempre allo stipendio enorme pensano e non di certo al bene del nostro paese. Se ci fosse qualche politico bravo in mezzo a tanta merce sarebbe il caso che si dimettesse così salverebbe il culo dalla forca. FORZA ITALIANI prendete coraggio e iniziamo la nostra lotta contro questi IMPOSTORI. Pure in TV lo dicono nelle varie trasmissioni che gli Italiani sono pronti al massacro polito... e allora cosa aspettiamo?

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog