Cerca

Le prossime mosse

Letta e Napolitano vogliono Silvio fuori dal governo

Giorgio Napolitano

Giorgio Napolitano con Enrico Letta

Non è finita qui. Non è finita con la spaccatura del Pdl, con la fiducia votata in extremis a Enrico Letta. Non è finita con il sorrisone di Alfano. Il piano di Napolitano&Letta si è compiuto solo in parte. La prima: quella che prevedeva il salvataggio del governo (non a caso soprannominato "del Presidente" e riuscire a spaccare il Pdl, un partito che da tempo mostrava cenni di insofferenza al suo interno, un'insofferenza che ha dato vita allo scontro tra falchi e colobme che è poi diventato una spaccatura, una frattura che ormai sembra insanabile. Non a caso, subito dopo la fiducia si sono riuniti i parlamentari azzurri per fare il punto su quello che è successo e anche un piano per quello che potrà accadere al partito.

Vittoria apparente - Ma tornando al piano di Napolitano e Letta, dicevamo, è riuscito solo per la prima parte. La seconda era quella che vedeva Silvio Belrusconi fuori dal governo. Approfittare del dramma umano dell'ex premier alle prese con i suoi guai giudiziari, sfruttare quella che sembrava la linea prevalente nel partito, quella dei falchi, che aveva spinto il Cav a spingere i ministri alle dimissioni per mettere ko il Pdl. Il progetto era quello di approfittare del dissenso interno al partito ma Silvio ancora una volta ha spiazzato tutti. Quando ha capito che il rischio era quello di perdere la "sua" creatura, ha preferito inchiodare. Ha detto sì a Letta. E ha mandato a monte il progetto. La reazione del premier, quella immediata, subito dopo aver incassato la fiducia, è stato: "E' un grande". Una reazione di pancia perché in realtà lui sperava di essersi liberato di lui. 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • HOLDIT

    08 Ottobre 2013 - 21:09

    In attesa che la sentenza porcata produca l'effetto (doveva già essere ma i giudici di Milano hanno esagerato per eccesso di entusiamo) Re Giorgio 1° tiene buono il Presidente con la bufala dell'amnistia; in pieno stile processi soviet. Poi, invece, ci sarà la siberia e loro potranno finalmente godere ocme porci, quali sono

    Report

    Rispondi

  • fresatrice

    06 Ottobre 2013 - 18:06

    ciao stronzo, vai a mangiare bambini prima di parlare....

    Report

    Rispondi

  • Renatino1900

    06 Ottobre 2013 - 16:04

    tu non sei una persona normale.

    Report

    Rispondi

  • Renatino1900

    06 Ottobre 2013 - 15:03

    sei un povero COGLIONE, merda di un fascista del cazzo. una guerra civile? guarda che questa volta non ci sarebbero le ss a pararvi il culo! COGLIONE DI UN FASCISTA SI MERDA!

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog