Cerca

Il retroscena

Marco Minniti ospite della Meloni ad Atreju

7
Marco Minniti

Il ministro Marco Minniti parteciperà alla dodicesima edizione di Atreju. La manifestazione, nata come raduno dell'organizzazione giovanile di Alleanza Nazionale, Azione Giovani, quest'anno si intitolerà "è tempo di patrioti". Il programma non è ancora noto ma Giorgia Meloni, padrona di casa, ha anticipato alcuni ospiti. Oltre a Matteo Salvini e Giovanni Toti, protagonisti della costituenda coalizione di centrodestra, ci sarà il ministro dell'Interno. Che la sua presenza sia dovuta ai buoni risultati sulla questione immigrazione, è fuor di dubbio. Minniti è uno degli esponenti più a sinistra del governo Renzi, vanta una militanza quasi ventennale nel Pci, ma piace alla destra per il piglio deciso e il pragmatismo.

Pronto ad affrontare i problemi senza filtri ideologici e a tirare dritto per raggiungere l'obiettivo, è lui l'artefice della svolta del governo in materia di sicurezza. E a testimoniarlo ci sono i numeri degli sbarchi, diminuiti del 17.7% rispetto allo stesso periodo dell'anno scorso. Gli arrivi registrati ad agosto sono stati 3914, in flessione dell'81.6% rispetto all'agosto 2016. Risultati importanti, ottenuti attraverso abili negoziazioni diplomatiche (da ultimo l'accordo con i sindaci libici), pugno di ferro contro gli scafisti e regolamentazione dell'attività delle Ong, la cui attività di nastri trasportatori di immigrati verso l'Italia si è, nei fatti, bloccata.

Forse anche la retorica del ministro ha contribuito ad accreditarlo presso la destra. Contrariamente infatti al goffo tentativo di Renzi di guadagnare qualche voto tra l'opposizione ("Aiutiamoli a casa loro"), Minniti si è dimostrato molto più capace sul piano della comunicazione. Ha parlato, infatti, di un fenomeno, quello migratorio, che avrebbe potuto compromettere "la tenuta democratica del Paese". Parole non slogan. E anche per questo Minniti piace. 

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • levantino

    13 Settembre 2017 - 11:11

    Gli arrivi sono stati pochi nel mese di Agosto. Certamente,dovevano fare le ferie. Il paese prescelto è l'Italia. Con tutto il lavoro che fanno,dovranno riposarsi,o no?

    Report

    Rispondi

  • rossini1904

    13 Settembre 2017 - 09:09

    Ancora con questo "Ministro di Ferro"? Ma lo volete capire che questo Minniti è soltanto un imbonitore? Un gran conta balle. Vuol dimostrare che fa sul serio? Cominci col togliere ai Questori il potere di concedere permessi di soggiorno per motivi umanitari. Come quello di cui godevano gli stupratori di Rimini e di Napoli. Fatti e non parole, egregio sig. crapa pelata!

    Report

    Rispondi

  • levantino

    13 Settembre 2017 - 00:12

    Gli arrivi sono stati pochi nel mese di agosto perchè dovevano fare le ferie. Con quello che lavorano,dovranno pure fare le vacanze estive,o no?

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

media