Cerca

Verso le elezioni

Vittorio Sgarbi, il vaffa a Silvio: la svolta, con chi si allea

5
Vittorio Sgarbi, il vaffa a Silvio: la svolta, con chi si allea

 "Se dovessi allearmi lo farei con i 5 Stelle, anche se Cancelleri si ricandida per la seconda volta" e "non tratterò con Berlusconi, andrò a sentire e valutare fino a che punto questa mia lista abbia senso, perché da sola. Ho parlato con lui per le olgettine e parlerò con lui anche adesso. Ci sarà anche in Sicilia il voto libero. Io voglio il voto libero che non è né a destra né a sinistra". Vittorio Sgarbi ha ufficializzato ieri a Palermo la candidatura, con il suo movimento Rinascimento siciliano e annunciato la sua squadra di governo: "Morgan è pronto per un assessorato che sarà legato alla tecnologia e alla comunicazione. Un grande personaggio pieno di estro e di fantasia. Vediamo anche l’impegno di un grande economista, Tremonti, che è arrivato alla conclusione che l’unica economia possibile è l’economia della bellezza".

In squadra anche un esperto vicino proprio all’ex ministro dell’Economia e non lui in prima persona. "Sarò candidato certamente al Palermo, a Catania e a Messina, in tutte le liste importanti", ha proseguito. Con Sgarbi anche l’imprenditore Giampiero Samorì. "A Palermo ha aggiunto - avrei nominato assessore al traffico Chiambretti, importante portare in politica persone fantasiose, intelligenti, televisive". "Farei l’assessore alle politiche digitali - ha detto Morgan, intervenendo in videocollegamento - per valorizzare le iniziative dei giovani che diventano impresa. La Sicilia è la terra dell’arte e noi vogliamo fare rinascimento».

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • Happy1937

    13 Settembre 2017 - 12:12

    La delusione vera viene da Tremonti che si riduce a ricercare un ruolo importante unendosi a personaggi discutibili.

    Report

    Rispondi

  • papik40

    13 Settembre 2017 - 11:11

    Son curioso di vedere cosa fara' Mr. Presunzione. Spero che prenda una bella botta e che continui a fare il suo mestiere Il critico d'Arte

    Report

    Rispondi

  • wilegio

    wilegio

    13 Settembre 2017 - 11:11

    Lui deve senpre uscire dal coro e fare qualche cosa di "diverso", anche se diverso non sempre vuol dire migliore. Quanto a quel drogato di morgan... lascialo perdere, va'!

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

media