Cerca

Disperati

Ius soli, deputati e ministri in sciopero della fame per l'approvazione

15
Ius soli, deputati e ministri in sciopero della fame per l'approvazione

Questi sono giorni decisivi per la sorte dello Ius soli: è necessario provare ad impedire che si chiuda lo spiraglio, pur esile, che sembra essersi aperto. A partire da domani, 5 ottobre, cominceremo uno sciopero della fame a staffetta senatori e deputati, insieme a tutti quei cittadini che ritengono quella sullo Ius soli una legge ragionevole e saggia". Lo scrive in una nota il senatore del Partito democratico Luigi Manconi, presidente della Commissione Diritti umani a Palazzo Madama. "L’iniziativa raccoglie il testimone del digiuno attuato ieri, 3 ottobre, da oltre 900 insegnanti in tante scuole italiane a sostegno del provvedimento. Infatti, dopo l’approvazione della nota di aggiornamento al DEF, si apre una finestra. La legge di stabilità arriverà in Senato (alle Commissioni) verso la fine di ottobre: ciò vuol dire che vi sono due settimane di tempo per ricercare i numeri necessari alla fiducia sul provvedimento relativo allo Ius soli. È esattamente in questo tempo che si svolgerà la nostra iniziativa di digiuno a staffetta. Hanno aderito già decine di senatori e deputati, e due sottosegretari, oltre ai dirigenti di Radicali italiani"".

"Allo sciopero della fame a staffetta che inizia domani per sostenere la discussione in Aula e la fiducia sul provvedimento dello Ius Soli - ha aggiunto Manconi - aderiscono anche il ministro Graziano Delrio e i sottosegretari Benedetto Della Vedova e Angelo Rughetti. E decine e decine di senatori e deputati".

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • petrustorino

    05 Ottobre 2017 - 16:04

    mi piace questo sciopero della fame a staffetta. lo faremo anche noi al circolo bocciofilo, cosi un giorno serve per dimagrire e poi tutti insieme.....

    Report

    Rispondi

  • Ardaledd2180

    05 Ottobre 2017 - 15:03

    Usurpatori maledetti si trattano bene al parlamento mantenuti da noi cittadini.....magari si levassaro dalle scatole con tanti poveri italiani che vivono nelle macchine,lasciati soli a se stessi guarda cosa bisogna sentire

    Report

    Rispondi

  • giovanni235

    05 Ottobre 2017 - 14:02

    Sapevo che ci sono tanti giudici scemi,tanti amministratori scemi,tanti parlamentari scemi,ma che ci fosse anche un ministro scemo è una novità.

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

media