Cerca

Giù la maschera

La deputata 5 Stelle: "Grillo, che comico"

La grillina Di Vita prova a difendere Beppe da Livia Turco, ma finisce per bollarlo come un guitto

8
La deputata 5 Stelle: "Grillo, che comico"

Ma quale politico, Beppe Grillo è un comico. C'è chi ne è sempre stato convinto e chi, come militanti e eletti grillini, ha sempre criticato questa definizione. "Beppe è il nostro leader, ormai non fa più l'attore" e quindi la definizione di "comico" sta stretta al vulcanico fondatore dei 5 Stelle. E invece non deve pensarla più così la deputata pentastellata Giulia Di Vita che, ieri, incalzata su Twitter ha affibbiato al suo Beppe, appunto, l'appellativo di "comico". 

Mamma, la Turco - Tutto è partito proprio dalla "cittadina" che ha cinguettato un articolo de Il Fatto Quotidiano.it nel quale veniva riportata una frase di Livia Turco: "Il M5S? Dei cretini". La Di Vita si è sentita chiamata in causa (lecito chiedersi a quale ragione) e si è scagliata contro la deputata Pd: "Trovatemi un solo parlamentare 5 stelle che abbia detto pubblicamente 'cretino' a qualcuno. Il Pd ce l'ha!". E subito, a chi ha letto il post, sono venute in mente le celebre frasi del leader, appunto, Grillo. 

Comicità - La Di Vita, smascherata, non sapeva proprio come difendersi e allora si è appigliata ad un must della vulgata antigrillina: Beppe è un comico, non un politico. Ma come, proprio lei? Sì, l'ha detto grazie ad un sussulto di sincerità. Adesso nessuno potrà dire che i 5 Stelle non facciano ridere. 

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • numetutelare

    12 Ottobre 2013 - 14:02

    Non ci resta che stare alla finestra a vedere una processione di caritatevoli farisei che vogliono dare ciò che é altrui ma non offrono nulla del loro... che entrino i rifugiati, clandestini, di qualunque risma ma non si parla per nulla dello spreco dei palazzi, della casta, dei privilegio obsoleti e inamovibili. Ma di cosa stiamo parlando con gli italiani alla fame. Semplice considerazione, quanti cittadini di qualunque pensiero una volta alla scelta di pagare le tasse o sfamare i figli faranno la prima scelta??? E se credete che questo non avverrà, tranquilli non avverrà per i pochi ricchi o benestanti e per gli statali, i governativi e gli amministrativi e burocrati di tutti i livelli, gli altri... beh gli altri sono gli altri !!!!

    Report

    Rispondi

  • Tobyyy

    11 Ottobre 2013 - 10:10

    Vuoi far fuori Berlusconi quando lui non ha mai infierito contro di te e il tuo partito, mentre il comunista Napolitano ti fa nero assieme a tutto il Pd che ti odia e li premi votando assieme per l'espulsione di Berlusconi ? Allora ricorda, quando i tuoi ti si rivolteranno contro come stanno facendo, pensa all'ingiustizia preconcetta che avrai ordinato di fare..!

    Report

    Rispondi

  • Akito

    11 Ottobre 2013 - 08:08

    Come diventa facile criticare e in modo scorretto e comico o almeno tenta il miliardario attore che è fallito come attore,adesso con le sue vedute astrologiche vorrebbe mutare tutto r tutti.Un vero mago della vita,un interprete incontrastato però dei dolori e della miseria che utilizza a proprio vantaggio,come gli altri con un tecnica di maggior sipario.Bravo,ma fai anche proposte vere e allusive,altrimenti chiacchieri e presto ti troverai solo perché la poltrona e gradita anche dai tuoi amici.Distinti saluti grillo parlate,Akito

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

media