Cerca

Il direttore di Porta a porta

Bruno Vespa: "La vera scommessa di Silvio Berlusconi è la flat tax"

7
Bruno Vespa: "La vera scommessa di Silvio Berlusconi è la flat tax"

"Che accadrà dopo il 4 marzo? Non è una domanda. È la domanda. Senza risposta". Bruno Vespa, in un editoriale sul Giorno, sottolinea che i Cinque Stelle "orfani di Grillo" "sono saldamente in testa nei sondaggi, ma difficilmente avranno i numeri per governare, seppure sommati a quelli di Grasso", "il Nord è (sembra) blindato dal centrodestra. Le regioni rosse si scoloriscono, ma non dovrebbero scendere sotto un rosa carico. Nel Centrosud si annuncia una lotta all'arma bianca. È estremamente difficile che la coalizione di Renzi - indebolita dalla scomparsa di Alfano e di Pisapia e dalla scissione di Alternativa Popolare - possa raggiungere un risultato che le consenta di sedere a capotavola. Perciò (secondo i sondaggi) sarà il centrodestra ad avvicinarsi di più alla soglia fatale della maggioranza assoluta".

In questo scenario, spiega Vespa, come anticipato a Porta a porta il Cavaliere "ha detto che potrebbe allearsi col centrosinistra in un governo di salute pubblica soltanto se Renzi accettasse per intero il programma del centrodestra". I rapporti tra Forza Italia e Lega "sono tutti da definire. I sondaggi tendono a escludere che Salvini prenda più voti del Cavaliere. La drammatica rottura con Maroni non gli toglie truppe nel partito, ma potrebbe dirottare verso Forza Italia una parte dell'elettorato moderato lombardo che non ama i toni aspri di Salvini. Pare che i tecnici dei due partiti si stiano mettendo d'accordo su una quota della flat tax intorno al 20/23 per cento. Che insieme con le pensioni minime a mille euro e la defiscalizzazione per sei anni del lavoro giovanile ne rappresenta l'architrave". Renzi dice agli elettori che ciascuna delle sue promesse è garantita dal già fatto (gli 80 euro alle famiglie)". Berlusconi "può dire la stessa cosa sulle pensioni minime, che portò a un milione al mese all'inizio del 2001. La flat tax è la vera grande scommessa. La maggioranza assoluta del centrodestra dipenderà dalla quantità di italiani che la crederanno realizzabile".

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • Vittori0

    13 Gennaio 2018 - 18:06

    IL "VULCANICO" CAV. NON HA L'ULTIMA NOVITA'....CE NE SARANNO ALTRE !!...VESPA NON PONGA LIMITI !!!

    Report

    Rispondi

  • guido.blarzino

    13 Gennaio 2018 - 16:04

    Tecnicamente è realizzabile e sopportabile finanziariamente. Però i cittadini devono avere fiducia nella stabilità politica e denunciare interamente i redditi oggi occultati: la cedolare secca del 21%, certamente conveniente da un punto di vista fiscale, non ha fatto emergere le locazioni in nero che tali sono rimaste. Quindi si tratta di un problema di fiducia verso la politica che l'ha persa.

    Report

    Rispondi

  • giacomolovecch1

    13 Gennaio 2018 - 15:03

    Cecchini.....il letame scivente !

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

media