Cerca

Il retroscena

Silvio Berlusconi, alleanza con la quarta gamba per superare la Lega al Senato: il piano per indebolire Matteo Salvini

12 Marzo 2018

5
Silvio Berlusconi, alleanza con la quarta gamba per superare la Lega al Senato

Potrebbero unirsi in Parlamento Forza Italia e la "quarta gamba", una specie di "federazione" che porterebbe il partito di Silvio Berlusconi a quota 60 senatori, superando così quelli della Lega (58). La mossa, riporta il Corriere della Sera in un retroscena, tornerebbe utile quando si dovrà eleggere il presidente del Senato che Forza Italia vuole sia azzurro.

"Ci potrebbe essere una federazione, ma nei prossimi giorni prenderemo una decisione definitiva", dice diplomatico Maurizio Lupi, uno dei leader di Noi con l'Italia (4 deputati e 4 senatori). Intanto gira voce che ci sarà una riunione della quarta gamba in questi giorni ma la scelta è praticamente obbligata visto che "nel gruppo misto la posizione egemone è di Liberi e uguali, quindi noi non conteremmo nulla". Enrico Costa si spinge oltre e conferma: "Entreremo nel gruppo di Forza Italia".

Al momento il Cav è in attesa di capire quali decisioni verranno prese dalla direzione del Pd. La speranza è che il Partito democratico possa dare il sostegno al centrodestra o che si astenga davanti a un esecutivo di minoranza. E venerdì o sabato in via Bellerio, sede della Lega, potrebbe incontrarsi con Matteo Salvini e Giorgia Meloni.

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • Skyler

    12 Marzo 2018 - 15:03

    Dai, torniamo a votare, questa volta il Berluskaxìx finirà dove si merita di essere, insieme al kompagno di merende!

    Report

    Rispondi

  • heinreich

    12 Marzo 2018 - 13:01

    ma basta con questo patetico ultraottantenne bollito e ridicolo

    Report

    Rispondi

  • jackie

    jackie

    12 Marzo 2018 - 13:01

    Sono comunque briciole ... ma alleati del centrodestra e della Lega, non dimentichiamolo.

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

media