Cerca

Altissima tensione

Silvio Berlusconi, la frase rubata ai fedelissimi: "In confronto a Salvini Di Maio è uno statista"

14 Marzo 2018

12
Silvio Berlusconi, la frase rubata ai fedelissimi: "In confronto a Salvini Di Maio è uno statista"

Le intemperanze euro-scettiche di Matteo Salvini, poche ore prima del vertice a Palazzo Grazioli, non sono andate giù a Silvio Berlusconi. "Il tetto del 3% che fa parte delle regole io sarei per rispettarlo, ma se devo trovare 31 miliardi di euro allora contratteremo con Bruxelles in modo sereno per rispettare le esigenze italiane", ha detto il leader della Lega e candidato premier del centrodestra nel suo ultimo giorno a Strasburgo, con tanto di selfie d'addio con Nigel Farage, il nemico pubblico dell'Unione europea.




Non il massimo, secondo il Cav, per una forza di governo che già è vista con sospetto (sia pur ingiustificato) da Bruxelles e per un partito come Forza Italia che aveva candidato premier Antonio Tajani, big del Ppe e presidente del Parlamento europeo. "In confronto - si è confidato con i suoi Berlusconi - Luigi Di Maio appare un vero statista", una frase forte considerata la scarsissima stima che l'ex premier nutre nei confronti del candidato premier del M5s. D'altronde, lo stesso Di Maio in queste settimane si è espresso in termini molto morbidi su Unione europea ed euro, mentre Salvini ha proseguito sulla strada delle picconate. Ricetta che ha funzionato, e alla grande, in campagna elettorale ma che potrebbe costargli caro in prospettiva Palazzo Chigi.

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • leolucalabozzet

    14 Marzo 2018 - 17:05

    La campagna elettorale è finita e si sa quale sia stato il responso delle urne. Continuare a denigrare chi è alleato peraltro vincente,oltre che sconveniente indica lo stato in cui si trova chi ha fatto perdere al centrodestra il comune di Roma , Milano , e la regione Lazio!

    Report

    Rispondi

  • Etore53

    14 Marzo 2018 - 15:03

    A parte che bisognerebbe verificare la fondatezza della voce, non è affatto una novità che Berlusconi avrebbe preferito andare d'accordo con la Merkel e la UE e Salvini invece pur di difendere gli interessi italaini li sfida apertamente e nemmeno il'ipotesi se PD e FI avessero avuto la maggioranza in nome della stabilità e dei emrcati quella sarebbe stata la maggioranza.

    Report

    Rispondi

  • gigi0000

    14 Marzo 2018 - 15:03

    Di Maio ha qualcuno dietro le quinte che lo imbocca, mentre Salvini si crede Superman. Il compianto Gilberto Govi era solito dire: "cala, cala, ..." Insomma, ragazzo datti una calmata e comincia a ragionare.

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

media