Cerca

Retroscena da Arcore

Silvio Berlusconi, il piano D e una voce dal fedelissimo: "Con Silvio nulla è scontato", cosa potrebbe combinare"

14 Marzo 2018

3
Silvio Berlusconi, il piano D e una voce dal fedelissimo: "Con Silvio nulla è scontato", cosa potrebbe combinare"

Dal piano A al piano D. Formare un governo di centrodestra è complicato, mancano i numeri alla Camera e al Senato e così è Ignazio La Russa, presente al vertice con Silvio Berlusconi, Matteo Salvini e Giorgia Meloni a Palazzo Grazioli, come si è passati a quella che viene definita una "soluzione estrema".



Piano A: l'obiettivo di Salvini è avere una maggioranza politica, ma mancano i "voti dei volenterosi", grillini e dem in libera uscita. "Il problema è che quei voti mancano", ha spiegato il big di Fratelli d'Italia alla Stampa.

Allora si è passati al piano B: provare a smuovere il Pd senza l'indicazione di Salvini premier. Ma il leader della Lega non cede di un passo.

Il piano C, subito accantonato, è l'accordo con il solo Movimento 5 Stelle.

Ed ecco allora "il peggiore dei piani", il piano D, di fatto una non vittoria: un governo di scopo con tutte le forze politiche per elaborare un'altra legge elettorale e tornare al voto. Ipotesi che però non convince in pieno Berlusconi, timoroso che un ritorno al voto imminente aprirebbe la strada a un plebiscito bulgaro per i 5 Stelle. Da Arcore, sempre secondo la Stampa, uno dei più stretti collaboratori del Cavaliere assicura però che ancora "nulla è scontato" e che ci sarà "una reazione e un rilancio di Forza Italia". L'importante è resistere in Parlamento, andare avanti un altro anno, contando su un exploit alle prossime elezioni europee del 2019, "dove quel 14% delle politiche potrà diventare una percentuale maggiore".

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • gigi0000

    14 Marzo 2018 - 15:03

    Questo voto è stato falsato da un coacervo di eventi e da timori che andranno prossimamente ad esaurirsi. Si è partiti da Basta Europa, per proseguire con Basta Clandestini ed infine Basta Tasse e Reddito di Cittadinanza, ovvero tutte facce della stessa medaglia: la rivalsa popolare. Ma una nazione non si basa su malpancismi, ma programmi seri e realizzabili, cioè quelli del Cav e non di Salvini.

    Report

    Rispondi

  • dom67

    14 Marzo 2018 - 14:02

    Piano terra terra

    Report

    Rispondi

  • lattaro1939

    14 Marzo 2018 - 14:02

    Ma allora il cav non ha capito nulla.La sua era è finita non lo votare più nessuno Perchè...? Largo ai giovani come per esempio avanti SALVINI

    Report

    Rispondi

media