Cerca

Il retroscena

L'offerta di Mauro a Berlusconi: "Scarica i falchi e avrai l'amnistia"

Le colombe propongono un accordo: il Cav non fa cadere il governo, e l'esecutivo inserisce la frode fiscale nel provvedimento di clemenza

L'offerta di Mauro a Berlusconi: "Scarica i falchi e avrai l'amnistia"

Un patto per pacificare il centro-destra e puntellare il governo: il Cavaliere fa fuori i falchi del Pdl e trasforma la nuova Forza Italia (con i fuoriusciti di Scelta Civica) in un partito valido per gli standard dei Popolari Europei. E l'esecutivo, come contropartita, inserisce la frode fiscale nell'eventuale provvedimento di amnistia e indulto. La proposta sarebbe arrivata a Silvio Berlusconi, leader sulla graticola in vista del prossimo voto al Senato sulla sua decadenza, da Mario Mauro, ministro della Difesa.

Letta trema - I falchi del Pdl sono tornati a cavalcare il malcontento dell'ex premier. Silvio si sente tutt'altro che sereno: rischia di decadere dalla carica di senatore ("I miei ministri governeranno con i miei carnefici?", si chiede il Cav), mentre la legge di stabilità appena varata - con grande soddisfazione di Angelino Alfano - non presenta nulla di spendibile in campagna elettorale. "E' debole, non abbassa la pressione fiscale e reintroduce l'Imu sotto le mentite spoglie della Trise", avrebbe confidato ai suoi Berlusconi durante un pranzo a Palazzo Grazioli. La tentazione di trasformare in un Vietnam il voto parlamentare della manovra e arrivare alla caduta del governo è forte ("Se mettono la fiducia ci sarà da divertirsi", dice Saverio Romano), e gli "estremisti" del Pdl, Raffaele Fitto e Sandro Bondi in testa, provano a cavalcare il malcontento del leader.

La controproposta - Di fronte a un Berlusconi sul piede di guerra, le colombe hanno attivato i canali diplomatici. L'obiettivo è cogliere due piccioni con una fava: stabilizzare l'umore del Cav e mettere fuorigioco i falchi. Il pontiere, allora, è Mauro, eletto in questa legislatura con Scelta Civica, ma ex europarlamentare Pdl. "Niente rottura e avrai l'amnistia", avrebbe detto a Silvio durante un incontro al circolo ufficiali del ministero della Difesa. Stando alle indiscrezioni raccolte da la Repubblica, Mauro porterebbe anche una dote nella nuova Forza Italia defalchizzata: circa 20 senatori e mezzo gruppo alla Camera, tutti pronti ad abbandonare Monti e Casini. 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • caiogracco

    17 Ottobre 2013 - 15:03

    Mauro non puo' aver promesso qualcosa che non e' nella sua disponibilita': nessun Parlamento puo' votare un emendamento cosi' folle (includere nell' amnistia la frode fiscale, reato con massima pena pari a 6 anni). Ammesso poi che l' emendamento passi, non ci sarebbe la maggioranza di 2/3 per approvare una legge tanto sciagurata (giustificabile solo dal mercimonio prospettato, del quale nessuno potrebbe rendersi complice). Quindi penso proprio che la notizia sia infondata.

    Report

    Rispondi

  • sparviero

    17 Ottobre 2013 - 15:03

    Commenti logici? C'è poco da commentare, un presidente del consiglio che parte dicendo che abbasserà le tasse, rilancerà l' economia, diminuirà il costo del lavoro a favore degli operai e delle aziende, risolleverà i consumi della famiglie. Basta leggere i giornali e la risposta che ne deriva fa cadere le braccia e non solo....

    Report

    Rispondi

  • frabelli

    17 Ottobre 2013 - 14:02

    Sto leggendo alcuni commenti lasciati qui; non ho capito una parola di quello che è stato scritto, a parte gli insulti non ho letto un ragionamento logico o un'idea che sia una. L'ignoranza regna sovrana, le idee latitano. Detto questo, esprimo il mio pensiero, di quello che potrebbe convenire a Berlusconi. Se l'amnistia è totale, ed abbraccia anche ciò che è in corso; sì! Altrimenti no. Una rirorma della giustizia urge, se ne sono accorti anche a Sinistra, però nessuno si muove per paura di essere tacciati di Berlusconismo. Lasciare comandare la piazza è come cadere nella rovina totale.

    Report

    Rispondi

  • bruggero

    17 Ottobre 2013 - 13:01

    Gli uni, gli altri ed i terzi, TUTTI bagagli da mandare a...................casa e senza "bonus" vari !!!!! A LAVORARE, A GUADAGNARSI IL PANE !!!!

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog