Cerca

Tutto finito?

Luigi Di Maio da Lilli Gruber: "Matteo Salvini umiliato da Silvio Berlusconi, presto un forno si chiude"

16 Aprile 2018

0
Luigi Di Maio da Lilli Gruber: "Matteo Salvini umiliato da Silvio Berlusconi, presto un forno si chiude"

Basta una parola, a Luigi Di Maio, per mandare in frantumi la trattativa con Matteo Salvini. Intervistato da Lilli Gruber a Otto e mezzo su La7, il leader del Movimento 5 Stelle ha sposato in tutto e per tutto la linea dura di Alessandro Di Battista: "Salvini è stato umiliato da chi gli contava i punti della dichiarazione". Il riferimento è ovviamente a Silvio Berlusconi, durante il discorso pronunciato dal segretario della Lega al termine delle consultazioni. "I tatticismi di Salvini - ha osservato il leader M5s - sono evidenti, non ha fatto una bella figura venendo smentito da Berlusconi dopo la dichiarazione in cui apriva al M5s".



I rapporti tra leghista e grillino sembrano sempre più tesi. Si passa dalla strategia ("Per aspettare i comodi di Salvini vuol dire che prima del 15 maggio non avremo un governo? Io ho proposto un accordo su due forni, ma aspetto ancora qualche giorno e poi uno di questi due forni si chiude", è la minaccia) e si finisce alla Siria: "Le dichiarazioni di Salvini sono irresponsabili perché sono state fatte da un palco durante una campagna elettorale. Ha fatto bene Gentiloni a non partecipare agli attacchi e se qualcuno pensa di usare la Siria per sganciare l'Italia dai suoi alleati storici e dalla Nato mi troverà sempre contrario". Lapidaria la risposta di Salvini: "Vuole governare con Renzi e con il Pd? Si accomodi...".

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

media