Cerca

La ricostruzione

Elisabetta Casellati, le proposte a Luigi Di Maio che hanno fatto saltare tutto: rabbia di Matteo Salvini, lo zampino di Berlusconi?

20 Aprile 2018

3
Elisabetta Casellati

Le consultazioni di Elisabetta Casellati, pare ormai certo, si chiudono con un nulla di fatto: a breve, la premier incaricata riferirà a Sergio Mattarella. Di sicura, però, c'è la rabbia della Lega e di Matteo Salvini nei confronti della Casellati. Una furia scatenata da una telefonata di Luigi Di Maio ricevuta dal segretario del Carroccio. Il grillino, infatti, secondo Repubblica gli avrebbe rivelato che la Casellati ha chiesto in che modo si pensava di approvare una flat-tax "incostituzionale" o un reddito di cittadinanza "irrealizzabile". E ancora, sempre Di Maio ha riferito che la Casellati avrebbe proposto una delle deputate forziste come ministra. Interferenze piuttosto clamorose: difficile non vederci dietro la manina di Silvio Berlusconi, leader della Forza Italia da cui la Casellati proviene. "A che gioco state giocando?", avrebbe chiesto Di Maio. Peccato che Salvini, sempre secondo Repubblica, fosse all'oscuro di queste manovre: "Per me - ha tagliato corto - qualcuno mira a far saltare l'accordo politico". Inutile dire su chi piovano i sospetti.

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • antonio4747

    20 Aprile 2018 - 15:03

    Questa è una notizia palesemente falsa. Il Presidente del Senato non farebbe mai proposte del genere. Suvvia, ma de trova Repubblica queste bufale clamorose?

    Report

    Rispondi

  • veneziano49

    20 Aprile 2018 - 12:12

    E' Berlusconi la rovina di tutto...è il Resistente dei Poteri Forti...i Grillini non mi dicono niente ma hanno avuto il 32% ....Salvini deve mollare Berlusconi ...

    Report

    Rispondi

  • carlozani

    20 Aprile 2018 - 09:09

    ancoea Berlusconi a rompere il cazzo.Allora éproprio rincoglioniito a non capire che con 4 gatti che gli sono rimasti non puófare certi giochetti?

    Report

    Rispondi

media