Cerca

Il calendario

Berlusconi, le sentenze e i tempi
Tutto fermo fino al 2014

Silvio Berlusconi

Berlusconi sorrisone: visto da Benny

Silvio Berlusconi ibero e in Senato fino a primavera: ecco, in sintesi, la situazione di Silvio Berlusconi incrociando tutte le tappe che lo aspettano sia sul fronte giudiziario che su quello politico per quanto riguarda decadenza e interdizione. Dopo la decisione della Corte di Appello di ieri, infatti, i legali hanno annunciato ricorso in Cassazione. Ma prima i giudici di secondo grado devono depositare le motivazioni della sentenza. Dovrebbero quindi arrivare a Roma intorno al 10 di novembre e, dal momento che non c'è alcuna prescrizione in scadenza, la Cassazione non deve correre. In ogni caso non è pensabile che si arrivi a un giudizio di terzo grado prima della fine di quest'anno. La Cassazione fissa in media i procedimenti dopo circa tre o quattro mesi dalla presentazione della domanda ed è quindi irrealistico che si arrivi a sentenza prima della fine dell'anno 

I tempi della decadenza. Per quanto riguarda la decadenza, se il 29 ottobre si decide sulla modalità del voto, la capogruppo può calendarizzare la decadenza, anche nella prima o la seconda settimana di novembre. Legge di Stabilità permettendo...Più probable che slitti a dopo, fine novembre o prima settimana di dicembre. Se la seduta in Aula di fa all'inizio di novembre, il fronte della decadenza vince e Berlusconi decade. Se la seduta slitta a dicembre, nel frattempo l'inerdizione dienta definitiva, la giunta delle Immunità comincia a occuparsene con la stessa procedura prevista per l'applicazione della legge Severino, con una relazione, un dibattito eccetera. Si potrebbe andare anche oltre il nuovo anno. Da considerare, inoltre, che c'è la questione del ricorso alla Corte di Strasburgo contro la Severno. Se la Corte dei diritti dell'uomo dovesse esprimersi sull'ammissibilità del ricorso, il Pdl potrebbe chiedere la sospensione della prativa sostenendo che bisogna prima aspettare che i giudici europei si esprimano sulla valutazione di Berlusconi come vittima. In questo caso, la questione decadenza resta aperta, certamente lo sarebbe in primavera. Bisogna capire solo se, in caso di elezioni, sarà nel frattempo arrivata la Cassazione.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • s.brandoalice.it

    21 Ottobre 2013 - 14:02

    La fantasia non ha limiti!!!!!!!!!!

    Report

    Rispondi

  • Frenki

    20 Ottobre 2013 - 15:03

    Quando nessuna Legge, Disposizioni, Regolamenti sono chiari tutto diventa interpretabile e i tempi diventano infiniti. Questa è l'Italia, paese allo sbando, senza un fututo, in mano ad una classe politica corrotta ed incapace. Fate un paragone con i paesi europei, dove un problema, come quello relativo al Berlusca, sarebbe già archiviato da tempo, mentre da noi nessuno è in grado di prevederne la risoluzione. Comodo per i delinquenti un sistema del genere, non vi pare ?

    Report

    Rispondi

  • Chry

    20 Ottobre 2013 - 12:12

    "bestie impazzite affamate solo di potere e di odio." ah, parli del PdL, si condivido la tua affermazione, aderisce perfettamente al profilo di queste immonde persone, pregiudicati e mafiosi, che per fortuna la giustizia sta mietendo

    Report

    Rispondi

  • futuro libero

    20 Ottobre 2013 - 11:11

    Ma non dimentichiamoci che correndo a spron battuto è più facile fare errori,ed un errore madornale della magistratura sarebbe la fine completa di queste bestie impazzite affamate solo di potere e di odio.

    Report

    Rispondi

blog