Cerca

Il retroscena

Matteo Salvini, il brutto sospetto: gli "apparati militari" dietro allo scontro con la Trenta

12 Luglio 2018

6
Matteo Salvini il brutto sospetto sugli "apparati" dietro lo scontro con la Trenta

"Non ho capito se dietro la sua presa di posizione ci sono le strategie dei militari, di qualche ammiraglio della Marina e magari anche della Guardia Costiera, che è di competenza delle Infrastrutture... Io comunque vado avanti e non mi faccio condizionare dalle strutture". A parlare, come rivela Francesco Verderami sul Corriere della Sera, è Matteo Salvini. Il ministro dell'Interno ha regolato i conti con il ministro della Difesa Ellisabetta Trenta contraria alla linea dura sugli immigrati.

Una frase, quella di Salvini, che mostra tutta la sua ripugnanza verso gli apparati e il timore che proprio le "strutture" possano ostacolarlo nel portare a termine la sua politica sull'immigrazione. Già nelle scorse settimane, scrive Verderami, si erano manifestati degli attriti con i servizi segreti.

Comunque Salvini non si preoccupa troppo dello scontro con la Trenta: "Parlo ogni giorno con Di Maio, ci mettiamo d' accordo su tutto. Tanto basta". 

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • eden

    12 Luglio 2018 - 17:05

    SALVINI deve stare attento questo è un paese di traditori negli apparati pubblici è sempre stato così fin dalla guerra d’Africa o il bombardamento sugli inglesi a Malta che doveva essere una sorpresa invece ci stavano aspettando mettendo in fuga i caccia italiani, perché un colonnello italiano li aveva avvertiti quindi traditori della patria questo siamo.

    Report

    Rispondi

  • carlozani

    12 Luglio 2018 - 17:05

    ci si mettono pure quelle 'brutte facce' dei servizi segreti.

    Report

    Rispondi

  • veneziano49

    12 Luglio 2018 - 15:03

    C'E' UN MARCIUME MAGNA MAGNA SOTTO IL TAPPETO TUTTA GENTAGLIA MANDATA LI DAL PCI PRIMA E DAL PD DOPO,QUEI GENERALI CON I LUSTRINI FIGLI DI PARTIGIANI MA COMUNISTI FINO AL MIDOLLO . C'E' DA FARE UN REPULISTI MA QUEI BAMBA DEL M5S STANNO A GUARDARE I SONDAGGI E CREDONO DI FRENARE LA LEGA E SALVINI. TUTTI I SETTORI DELLE ISTITUZIONI VANNO SOSTITUITI

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

media