Cerca

Le mosse di Silvio

Pdl, Alfano e Berlusconi alla resa dei conti e il bivio della decadenza

La resa dei conti potrebbe arrivare con il voto al Senato. Il Cav pensa anche al voto palese per stanare i "traditori" che pensano di governare con Letta...

Silvio Berlusconi e Angelino Alfano

Berlusconi e Alfano

L'ora x è quella della decadenza. A palazzo Madama i giochi si fanno sempre più complicati. Il voto sulla fuoriuscita o meno del Cav dal Senato è il banco di prova degli alfaniani "scissionisti". Lo schema si ripete. E' quello del 2 ottobre scorso, quando gli alfaniani andarono alla conta e uscì una lista di 24 nomi pronta a sostenere il governo Letta. Ora la conta potrebbe esserci per la decedenza. Se al Senato il Cav viene fatto fuori è quasi una matematica certezza che il governo rischia grosso. Così a quanto pare Berlusconi potrebbe uscire dalla maggioranza poco prima del voto in Senato portando con sè i lealisti e i falchi. La mossa potrebbe essere il preludio alla crisi di governo a un ritorno alle urne anticipato. Ma sarà in quel momento che gli "alfaniani" dovranno decidere da che parte stare.

La tentazione - Il Cav sarebbe orientato per il voto palese. Un piano che sta valutando Niccolò Ghedini: “Voglio vedere chi si alza e mi vota contro – è il ragionamento dell’ex premier secondo alcune indiscrezioni - marchiandosi del tradimento peggiore. Anche perché vincerò alla Corte europea”. La tentazione si fonda un’analisi politica che negli ultimi giorni è diventata nella testa del Cavaliere una certezza: ormai, anche dopo il voto sulla Bindi, è chiaro che il Pd vuole lo “scalpo”; è praticamente certo che, nel segreto dell’urna, prevarrà il partito della “decapitazione” del nemico storico. Il voto segreto dunque avrebbe lo stesso effetto di quello palese. E allora il Cav comincia a pensare di sfuttare il voto alla luce del sole per guardare in faccia chi nel Pdl avrebbe il coraggio di votare per la sua decadenza. Berlusconi è tentato di prendere la parola in Senato e per poi mettere con le spalle al muro chi nel suo partito vuole governare col Pd che voterà per la decadenza.

Il bivio di Alfano - Così gli "alfaniani" dovranno decidere se votare contro la decadenza e staccare la spina a Letta, oppure votare per salvare il Cav ma continuare l'esperienza di governo con i dem. Gli alfaniani sono Schifani, Castiglione, Gioacchino Alfano, Enrico Costa, Gentile, Mariniello, D'Alì. A loro si aggiungono Augello, Piso, Angelilli, Scopelliti, Saltamartini, Quagliariello, Lorenzin, Sacconi, Roccella, Calabrò. Alla testa Angelino: "Se resta con Berlusconi – dice una colomba – è finito. Se rompe si mette nelle mani del Pd e di Renzi”. Il bivio c'è. Il vicepremier però dovrà scegliere la strada giusta. 

 

 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • iltrota

    27 Ottobre 2013 - 09:09

    Sbranatevi tra voi, falchi e pitonesse contro timidi agnellini angelini....purchè siate in grado di lasciare sul terreno tanti tantissimi cadaveri, da ambo le parti!

    Report

    Rispondi

  • valerio5

    26 Ottobre 2013 - 16:04

    dice: non posso governare con chi mi voterà contro, con chi non rispetta la legge!!!! ma questo ce fa o c'è? ma come fa il PD a governare con un pregiudicato, con uno rinviato a giudizio per compravendita di senatori per fare cadere il governo Prodi? il satrapo è il peggiore , è circondato da ladri bancarottieri, evasori truffatori. mi chiedo come mai non si chieda, ma come fanno gli altri a governare con me, che sono la vergogna di questo paese, che ho ridotto questo paese con le pezze al culo, che in questi anni non ho governato ma solamente preso il potere per spartire affari posti malversazioni e quant'altro? ecco vedi d'annà dove dovevi stare da molte tempo, nelle PATRIE GALERE altro che domiciliari o servizi sociali, e portati dietro quella fronda di lealisti falchi pitonesse ,sciacalli e squali che ti proteggano!!!!

    Report

    Rispondi

  • fabiou

    26 Ottobre 2013 - 16:04

    tutti perfetti sconosciuti. gli altri sono ciccitto e quagliariello, gente odiata. andate pure al bivio che tanto alle elezioni non vi vota nessuno. e inotre fate pena che su fb non permettete le critiche. ridicoli

    Report

    Rispondi

  • giacomolovecch1

    26 Ottobre 2013 - 15:03

    meglio sarebbe il voto palese così una buona scrematura è possibile, tanto, i Giuda ci sono in tutti i Partiti e Movimenti quindi bisogna farli uscire allo scoperto per poi mandarli a casa definitivamente.

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog